poteva succedere ed è successo

Ciao amici di Addio.

Era da un po’ che non scrivevo qua.

Ebbene pare che la mia relazione sia giunta al termine, purtroppo o perfortuna? L’ardua sentenza ai posteri.

E’ finita perché non siamo mai stati compatibili come carattere ma siamo sempre rimasti insieme per l’intesa sessuale e ahimè, duole dirlo gli ultimi due o tre anni anche il nostro piccolo uomo.

Alla fine era come se fossimo roommates che scopavano però, con l’intensità che c’era al day1.

Ora sto cercando casa, e qua a Tallinn è la depressione per quanto riguarda l’offerta in affitto. Sarò onesto con voi, sono spaventato dopo 10 quasi 11 anni di convivenza e di non singletudine.

Sono spaventato e mi sento in colpa per il mio ciccio, mi addosso la responsabilità del fatto che stiamo per dividere la sua famiglia. Mi sento una merda per questo. Abbiamo deciso che starà con me una settimana e con lei una settimana, così non mi perdo le piccole cose della vita quotidiana e sarò presente come padre, e non solo nel weekend e a caso.

Mi sanguina il cuore anche solo pensarci a questa cosa, ma cosa posso farci a questo punto? Probabilmente è meglio due genitori separati felici(?) che due insieme che non provano amore l’uno per l’altro.

Ehh non so nemmeno perché apro il thread ma ho scritto le mie vicissitudini da quando ero un bambino in erba, tutte le crisi esistenziali che ho avuto negli ultimi 15 anni.

Un nuovo capitolo, o libro? Boh. Non so cosa aspettarmi e provo a prendere quello che viene di petto, vediamo come va.

*pensieri scritti di pancia senza riflettere

2 Likes

Non so bene cosa dirti, però ti sono vicino e mi dispiace tanto, l’importante penso sia tener duro e mostrarti forte per tuo figlio, abbraccione :volemose:

Mi dispiace madian; ma secondo me meglio prendere strade separate che stare insieme per forza. Anche per il bambino forse è meglio cosi

Se vuoi passare a varsavia a fare un giro ti offro mille birre :love:

mi sono dimenticato di aggiungere

stay tuned su S&TT

Per il bambino è meglio vedere dei genitori separati che si rispettano a vicenda piuttosto che vedere due genitori che non si amano e litigano spesso.

6 Likes

in the senso

this * gigantesco

2 Likes

Fonte: figlio di genitori separati con amici con genitori che dovevano separarsi ma non l’hanno fatto.

Assolutamente, e la vostra scelta, come coppia, rappresenta comunque una notevole ed ammirevole prova di maturità, un esempio positivo, specialmente in futuro, quando il pargolo crescerà e svilupperà i propri di rapporti interpersonali, sul modello relazionale.

Auguroni, a tutti voi.

Mi viene da dire che probabilmente non era manco mai iniziata

sicuramente.

ho un amico che ha due gemelli, e che è stato in crisi con la moglie per anni.
i bambini soffrivano questa cosa, e quando finalmente si sono decisi a lasciarsi sono rifioriti.

se poi, come mi sembra di capire visto che avete già raggiunto un accordo molto equilibrato per la gestione del nano, i rapporti con la tua ex non sono di “odio”, tanto meglio.

Non è che litighiamo, semplicemente c’è amore per la persona ma non per la donna, o per l’uomo.

1 Like

No macché, mica ci odiamo. È un momento di realizzazione e tristezza perché non abbiamo “funzionato”. Però chi ci rimette è il miniminchia.

1 Like

in ghe senso? :vface:

Non l’ho capito manco io, sembra tipo crius che ti dice vaffanculo ma non vaffanculo a te persona

Boh, presumo significhi il rapporto si sia evoluto verso una collaborativa ed affettuosa amicizia priva però di quel trasporto emotivo evidentemente necessario ad ambedue per elevare la relazione in qualcosa di più significativo. Potrei aver equivocato.

2 Likes

Com’è essere dall’altra parte dei post?

Esatto.

In che senso?

Dicevo a malanic che diceva di non aver capito :asd: