[Giappone] Tokyo

E poi fare ajitama (uova marinate) e chashu (porcazzo) è molto semplice. Nei supermercati etnici si trova facilmente anche beni shoga e altri toppings. Con tutta sta roba e seguendo il consiglio di mettere un cucchiaino o un anche un cucchiaio di salsa di soia nel brodo, ci si può anche accontentare dei ramen istantanei.

Gli ingredienti per fare tutto da se (Kombu, Katsuobushi, shiitake secchi etc.) si trovano nei suddetti supermercati ma lo sbatta è tremendo :asd: fatto un paio di volte ma perdere una giornata a cuocere zampe di gallina e di porco per godersi un tonkotsu ramen è veramente uno sbatta infinito.

Non so che ricetta segui ma nel Tonkotsu non serve la parte di brodo chiaro. Si può andare direttamente solo con ossa ed acqua :teach:
E poi uova e carne senza tare é un po’ meh. Anche se sono facili da fare ci vuole comunque il tempo di marinatura che é sempre na sbatta (io faccio almeno 48hr)

Si ho scritto in modo che è ambiguo, gli ingredienti per il brodo chiaro erano separati dall’esempio del tonkotsu. Il tonkotsu via di piedi di maiale e poco altro, però dio caro deve andare ore e ore nella pentola a pressione e devi coccolarlo come un neonato :asd: quello intendevo.

E se vuoi fare da zero un brodo da ramen (che abbia un profilo non piattissimo) più il tare e i toppings ci passi una giornata intera.

Io seguivo le ricette di questo:

http://ramenkaonashi.com/

che purtroppo poi ha smesso, ma il paio di ricette che ho fatto erano venute davvero davvero buone.

Io le prime volte che l’ho fatto seguivo le ricette di Adam Liaw
Per il Tonkotsu io ci metto più di un giorno per il solo brodo e non uso la pentola a pressione perché non posso controllare quanto ritira

É qualcosa di divino farsi il ramen fatto bene in casa. Ma devo letteralmente prendere ferie quindi non é proprio così comodo :bua:
Ero arrivato a farmi anche i vari oli aromatici da cambiare in base ai toppings… Poi sono diventato padre :bua:

2 Likes

Asteriscone, sono nella stessa situazione tranne il pargolo che non ho e già non ce la faccio.

Il vero peccato è quanto è uno sbatta ma il risultato finale è da rendere croccante le mutande con l’aggiunta della soddisfazione di averlo fatto tu. Comunque se abitassi in Giappone penso non avrei neanche una cucina :asd: costa pochissimo mangiare fuori

Ecco. Adesso mi avete fatto venir voglia di cucinare Ramen… Non mangiarlo, proprio cucinarlo e poi ammirare il piatto pronto :love:

Che poi come fai a fare il brodo in pentola a pressione che la parte di kombu e katsuobushi deve stare intorno ai 70° per un paio di ore almeno? :mumble:

La pentola a pressione se non ricordo male serve solo per accorciare il tempo per tirare fuori tutta la bontà dalle carcasse animali :asd:

Tutte le altre preparazioni le faccio naturalmente senza.

1 Like

Sto finendo di pianificare il viaggio, ormai al 90% sistemato e prenotato.

Ho una domanda: ci rimangono 4 notti da riempire nel tragitto tra nara e tokyo prima del ritorno. Un paio di giorni li vogliamo fare al Fuji, stavo pensando di fare una notte nella Kiso valley (tsumago o Magome, vediamo), in cui farmi gli 8 Km di nakasendo (qualcuno li ha fatti? Gestibili in scioltezza?).
Vale la pena fare la deviazione da Nagoya per questa tappa tra i boschi? Suggerimenti su quale dei due paesi usare per la nottata?

Poi appunto da lì andremmo verso fuji (ancora non sappiamo di preciso dove).
Rimangono a questo punto 3 notti da riempire.

PS: maledetti giapponesi che pubblicano le agende per gli alloggi con un orizzonte temporale di 3-4 mesi al massimo :mad:

Ah, e per il ramen, la morosa che si è appassionata molto alla cucina giappo, li fa molto buoni ma confermo che per farli davvero a modo sono due giorni di lavoro.
Le singole parti sarebbero anche relativamente semplici…è che queste singole parti sono tante e a volte piuttosto lunghe.