[D4]Giugno 2023! Topic di discussione

[YT]9bRWIdOMfro[/YT]
[YT]7RdDpqCmjb4[/YT]
[YT]TpGAbPDYL9Q[/YT]
[YT]gMqIGQJVK-Y[/YT]

Diablo 4 Community Q&A with Lead Game Designer Joe Shely & Senior Producer Tiffany Wat

Diablo IV: Systems & Features Panel Recap

Diablo IV World & Lore panel

Topic contenitore per tutte le news che ci attendono da qui a tot anni :dunnasd:

Se per un gioco così simile a DIII hanno veramente bisogno di anni di sviluppo, vuol dire che programmano come la merda eh
Però ne avevo già la conferma dopo che hanno dichiarato di non poter rimasterizzare dII a causa dei limiti del gioco in sè lo avevo capito.


e con la seconda frase dimostri di non capirne un cazzo, visto che lo stesso David Brevik, Project and Design Lead di D2, Ex blizzard north dal 2003
ha detto a più riprese che per come avevano creato D2, un remaster è impossibile, a meno di non rifare il gioco da zero
Le interviste son li da leggere.
Ma tu sei immensamente skilled e quindi puoi insegnare ai programmatori blizzard come si fa fai una telefonata che ti assumono istant


hai ripetuto ciò che ho scritto io, eh.


mhhh no ?
-tu hai detto che sono degli incapaci perchè non riescono a fare d2 remastered
-io ti faccio notare che chi ha creato il gioco tot anni fa, e ha leftato la blizzard da 16 anni, dice che è impossibile fare un remastered di D2 per come è stato fatto
-tu dici che ho detto la stessa cosa ...

bo, hai problemi di comprensione


Hanno detto che d2 non è rimasterizzabile a causa dei limiti tecnici del progetto.
Io non so quanto hai le mani in pasta sui progetti software, ma robe tipo "quando abbiamo fatto diablo 2 lo standard era 4:3 @ 800x600" riportate su articoli tipo

https://www.ign.com/articles/2018/02/21/diablo-creator-says-bringing-diablo-2-to-modern-pcs-would-be-extremely-difficult-a-ign-unfiltered

dove lo stesso Brevik usa parole come "Trick", lasciano intendere che lo strato di gestione del gioco siano indissolubilmente legati alla componente "view". Te lo insegnano alle superiori che robe del genere non si fanno. E quando ero alle superiori loro stavano sviluppando D2.
Ora, ripeto, se io facessi app che vanno solo su form factor di iPhone 8 e su Xs non funzionano, QUALSIASI dev mi direbbe che ho fatto un lavoro di merda.
Ma hey, è Blizzard, va bene tutto.
d2 non è stato messo su gog a dispetto degli altri vecchi titoli, io credo che sarà rimasterizzato (e lo spero).
Girava leak credibili sulla sua remastered, io credo che sarà annunciato il prossimo anno in ottica ventennale di diablo 2 e per l'attesa lunga che attenderà chi aspetta diablo iv.
Il trick di cui ha parlato Brevik è collegato alla visuale e sul motore di gioco, ma se cambi questo in teoria risolvi o aggiri il problema.


stai parlando di un gioco che è stato sviluppato tra il 1996 e il 2000, dicendo che codificavano di merda (può anche essere, ma al tempo non c'era multi piattaforme, bastava che girava su PC e bona, il risultato giustificava i mezzi ), e stai facendo un volo pindarico per insultare i programmatori di oggi in blizzard, che come te probabilmente erano a scuola tra il 1996-2000

se ti sembra "logico" fare un volo del genere, azzi tuoi


Sto parlando di un gioco che come molti altri potrebbe essere rimasterizzato.
W3? nessun problema in merito remastered visto la stessa visuale?

Detto questo, i loro dev sono sempre stati top di gamma: se hanno programmato male, è semplicemente perchè hanno imposto tempistiche a livello management che non hanno permesso di scrivere codice decente.

A questo punto mi interrogo, anche a fronte anche dei leak:

https://www.reddit.com/r/wow/comments/dnrayd/rumorhigh_speculation_supposed_disgruntled/

dove parla pure di gente autolesionista in pausa a causa dei ritmi di lavoro e del clima che si respira ultimamente in casa Blizzard.
Da questa esperienza su DII non hanno imparato una sega?
Mi sembra impossibile che, non discostandosi per niente a livello tecnico da D3, devono metterci ANNI (talmente tanti da non riuscire a stimare con una % di errore decente nell'ordine del quarter) per svilupparlo.
Tutto qui.
Poi oh, per carità, sembra figo e mio al d1, però 'sti tempi biblici son poco giustificati, ecco.
il tutto perchè whino che non ci gioco entro un anno, sia chiaro


ma stai facendo un minestrone che secondo me non ha senso
D2 era fatto dalla blizzard North, ex Condor, ed è stata comprata da Blizzard nel 1996, quindi sicuramente lo sviluppo di D2 è stato fatto con i mezzi che avevano al tempo, non stavano neanche fisicamente nella stessa sede, inoltre:

Al tempo non avevano comunque neanche sti gran soldi perchè l'owner di tutto era: Davidson & Associates

Wc3 invece fatto dalla Blizzard "principale", aveva già dietro i $$ della Vivendi
(e dei successi precedenti), ed infatti essendo stato fatto bene a livello di codice e motore principale del gioco, lo possono upgradare "facile" a differenza di D2

Per i tempi di sviluppo di D4, pure io spero non si tratti di tempi biblici, e spero che il "Not coming out soon, not even Blizzard soon" sia un mettere la mani avanti anche perchè non so se nel "giorno d'oggi" dove tutto è fruito ad una velocità "esagerata" se ti puoi permettere di far passare 4 anni tra l'annuncio e l'uscita del gioco.




Mi hai convinto, nel senso che non c'entra un cazzo
Però convieni con me che DIII è riutilizzabile per il IV, se volessero. Non vedo il gap che c'era tra 2 e 3, insomma
Quel leak comunque ormai è dimostrabilmente falso eh

Poi in generale stai facendo un sacco di confusione fusta. Lo sviluppo di un videogioco (a) ha molti più aspetti non legati alla programmazione che aumentano i tempi (b) non segue lo stesso processo di sviluppo di quello che può essere un prodotto software standard, ma ha un percorso molto più iterativo (che conseguentemente finisce ad imputtanare anche il miglior codice possibile) e (c) non puoi pensare che le practice di programmazione e forward-compatibility raccomandate oggi da Apple siano applicabili ad un prodotto x86 nel 1998.

Tanto per dire una cosa che è super facile da comprendere, in un gioco hai bisogno che una parte consistente del team si dedichi alla creazione di contenuto.
Le persone che lo fanno spesso non sono programmatori, o hanno competenze limitate rispetto ad un professionista puro nell'ambito.

Quindi da una parte hai bisogno di costruire un sistema che consenta a non programmatori di costruire elementi al suo interno, e al contempo ti trovi ad avere a che fare con codice (perché parte di questa creazione di contenuti sarà codice, magari non è C++ ma è LUA o Python) che non è scritto dal noiosissimo ingegnere ultrabravo che ha la creatività di un ciottolo, ma dal quest designer / encounter designer che ha studiato tutt'altro e si arrangia come può.

Che è il motivo per cui ti trovi le quest su WoW che funzionano coi conigli invisibili e immortali che seguono i pg per attivare i trigger.
Non è perché son cani a programmare. E' perché ad un certo punto il content designer ha detto "devo far questo", ha guardato i mezzi che aveva a disposizione, ed ha trovato una soluzione.
Il software engineer non può perdere tempo dietro a quelle richieste, deve fare altro, e le soluzioni arrangiate sono la cosa più naturale del mondo.
E' un malcelato segreto che ci siano almeno almeno 4 o 5 "generazioni diverse" di Blizzard, nell'arco di tempo che va da Warcraft 2 ad Overwatch, e che fosse una casa molto meno "organizzata" che "passionale" fino al periodo Vivendi.


Per fare un esempio, l'attuale lead director di WOW era GM degli Elitist Jerks.
Entro nel thread, leggo Feror in full fanboy, mi riprometto di non entrarci tipo, mai più
Han raccontato anche un sacco di episodi divertenti che ti fanno capire come funzioni davvero la creazione di giochi con un certo margine di complessità.

Per il filmato del Wrathgate, per la scena in cui i draghi bruciano i cadaveri, qualcuno ha creato un veicolo, gli ha messo la texture delle fiamme, e gli ha attaccato un drago come passeggero facendo in modo che la sua posizione sembrasse adeguata all'azione di soffiare il fuoco. E poi ha guidato a mano il veicolo sul terreno mentre qualcuno frapsava
Metà del filmato sono giocatori veri, diretti e registrati con fraps a mo' di attori.

Tanto per dire com'è venuto fuori uno dei momenti più iconici della storia di WoW.


ma sicuramente hanno riutilizzato parzialmente il motore grafico (come blizzard ha sempre fatto), nel senso che quando fanno giochi dello stesso tipo, tendono ovviamente a ri-utilizzare cose che ha senso riutilizzare (nessuno re-inventa da capo la ruota ogni volta che disegna una nuova macchina )

daltra parte c'è tantissima roba che devono fare da zero
-per quanto usi lo stesso motore, devi upgradarlo per la migliore grafica (che si vede dalla presentazione) e per stare al passo con i tempi
-tutto il netcode che sarà necessario per la gestione online che da quello che hanno detto sarà diversa da D3
-tutta la parte "narrativa" che da quello che hanno detto avrà molte sequenze in game
-tutta la parte che vogliono modificare pesantemente a livello di meccaniche, talenti,rune, e relativi effetti ecc
-le varie cinematiche CGI

e dico solo le cose che mi vengono in mente da non addetto ai lavori, immagino la lista sia nettamente più lunga
senza contare poi che per cose come talenti e meccaniche di gioco, c'è tanto lavoro "concettuale" in modo che poi tutto si incastri al meglio possibile.

inoltre tutto quello sopra, non sempre ti riesce bene al primo colpo, quindi tu "pensi X", "codifichi X", "testi X" e poi ti accorgi che "X" fa cagare, e butti tutto nel cestino, e riparti da Y.
Nn mi va di leggere tutto il wot ma la frase "per alcuni d3 è stato il primo Diablo, per altri lo è stato il 2" non è per niente promettente
Le cinematiche le fa un team diverso, non le includerei nei tempi di sviluppo del gioco.
Idem la narrativa in contesto blizzard probabilmente ha un piccolo team dedicato e non pesa sulle spalle degli sviluppatori veri e propri, al massimo la realizzazione della narrativa in game.


Infatti, what about me, per me Diablo è stato il primo Diablo