STO IMPAZZENDO

Sono cinque giorni che continuo a uscirci di testa nel riuscire a usare PostgreSQL con Jupyter Notebook e non ci riesco.

Prima ho provato ad usare docker compose, ma mi dava problemi riuscire a collegare il database di PostgreSQL con Jupyter.

Ora ho provato a fare “manualmente” con DBeaver, PostgreSQL installato sulla macchina e Anaconda come distro per avere Jupyter e altro.

Ebbene, sono riuscito a connettere il mio database di PostgreSQL su un tunnel con ngrok, jupyter funziona e tutto sembra bellissimo MA non riesco a connettere il database a Jupyter di nuovo, quando faccio create.engine con alchemysql come libreria python mi dice che la pasword dell’user di postgres è errata, quando sono sicuro sia corretta.

Ho provato a creare un nuovo utente su postgres ma non va comunque, ho provato a purgare tutto e reinstallare postgres e ho notato che per qualche motivo non posso accedere al bin perché non ho i permessi sebbene io sia superadmin, ho letto che è un problema di sistema operativo che non riconosce i privilegi a questo punto ma non so manco io, sono veramente confuso e non so cosa fare.

Chiedo a voi oh esperti di NGI, COME CAZZO FACCIO A COLLEGARE JUPYTER CON POSTGRESQL?

Non è che hai qualche carattere strano sulla password? Prova con user dio e pass porco

Poi devi fare in locale o su un server?
Cioè una volta che hai la connection string non dovrebbe esserci alcun problema

Poi con docker è addirittura più semplice

3 Likes

Non c’è niente da ridere, nei momenti di difficoltà la santa Trinità, la madonna, i santi e gli animaletti dell’arca di Noè danno una mano enorme

2 Likes

Python anaconda Jupyter è un gran bel troiaio di roba che si spacca ogni 3x2, ho un amico che ognj volta si lamenta.

Se qualcosa non funziona con docker assicurati che stai esponendo le porte sul tuo host, non serve in teoria compose, se devi solo far partire il container del DB ed esporre la sua porta e fine.

Io eviterei di installare roba direttamente sulla tua macchina specie se DB che puoi facilmente far andare in docker ed evitare ulteriore merda che già ti sei dovuto mettere con anaconda e Python friends.

Sono dal cellulare non riesco a vedere d preciso ma la stringa per Postgres dovrebbe semplice da trovare

Lo so, lo so :asd:

1 Like

In locale andrebbe anche bene, ma con Jupyter da Anaconda non riconosce il localhost visto che è hostato su cloud, allora ho dovuto usare un tunnel con ngrok, ma tanto non va comunque, ho cambiato dieci user e dieci password su postgres ma non funziona un cazzo mannaggia alla madonna, ho buttato tutto oggi per provare a risolvere definitivamente e non va una minchia comunque, a sto punto braso Mint Cinnamon, lo reinstallo pulito e provo a rifare tutto solo con docker iddio buonissimo.

Con alchemy faccio create.engine(postgresql bla bla metto come localhost il tunnel di grok, come port il port di grok, la password e l’user del database “tunnelato” ma non funziona :triggered::triggered::triggered:)

Perché li fai girare su cloud? In quel caso si non puoi far andare roba in locale, mi era sfuggito questo dettaglio.

A quel punto non puoi far girare anche il DB in cloud?

La cosa più semplice è tutto locale o tutto cloud, se hai roba un po’ qua un po’ la è un delirio

1 Like

Con ngrok tecnicamente il mio database di PostgreSQL è in cloud

No tecnicamente è in locale ma lo stai esponendo su Internet tramite un tunnel :smiley: ma pur sempre sta girando in locale sulla tua macchina, se stacchi la corrente smette di funzionare

Ah stai cercando di connetterti al db locale dal Cloud? Piuttosto il viceversa :asd:

Troppi tool per una cosa semplice = stai sbagliando approccio

1 Like

Vabbè, ho capito, domattina rimetto il backup di Mint appena installato e rifaccio tutto da zero :crasd: Quindi devo tentare di nuovo con Docker?

Quando ti dico di far girare tutto in cloud intendo tipo un instanza del database che gira su aws o geo o una tua vps, insomma che non sia sul tuo computer locale.

Guarda se c’è qualcuno che offre un free tier, ti danno sostanzialmente la stringa di connessione e non devi preoccuparti di nulla (eventualmente solo pagare)

Anni fa usavo heroku aveva free tier Postgres ora non saprei

Puzza anche di questo si :sisi:

Il problema è che io devo per un progetto creare e gestire un piccolo database possibilmente in locale, performare delle query e delle query nestled, fare operazioni di CRUD e mostrare tutti i risultati e le varie operazioni attraverso ed utilizzando jupyter, sono in gruppo con una tizia ma non sa fare niente, non è riuscita manco ad installare docker :asd:

Fai tutto in locale e ciao, cioè io piuttosto che esporre un db in locale su internet mi taglio il cazzo sinceramente

1 Like

ibbò.
benvenuto ad uno dei primi problemi che gli studenti di dottorato devono imparare a risolversi :asd:

scusa la domanda super tranchant subito così, ma devi per forza usare postgresql?

Se non funziona lui… :lode:

No, lo avevo scelto perché era uno dei pochi gratuiti, posso usare qualsiasi cosa che sia SQL, NoSQL, Object-Oriented, Real-time etc

Basta che non siano quelli visti durante il corso, e cioè MongoDB, MySQL, Neo4J e RDF.

So che due tizi stanno lavorando su Cassandra :asd:

Turso Database Pricing (SQLite) :rocket:

Posso usarlo con Jupyter?