[LCA] Diario di una riabilitazione

Ciao a tutti!
Sono stato operato ieri mattina per la ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio sx, con la tecnica del "tendine gracile": prendono un pezzo dal tendine della coscia, lo ripiegano in 4 e lo sostituiscono al legamento.
L'operazione è andata bene, il menisco era quasi intatto e le cartilagini a posto.
La stessa tecnica era stata utilizzata due anni fa sul ginocchio dx, che dovette subire anche la pulizia completa del menisco e delle teste ossee.



Mi ero rimesso in piedi alla grande dopo 6 mesi di fatiche e sacrifici due anni fa, buttati al vento a luglio di quest'anno per eccessivo affatticamento ( forse sono affetto dalla mania di "stra-fare" ): arrivato così all'ultima partita di un torneo di calcio, salto, atterro, crack

Mi ero rimesso in piedi alla grande dopo 6 mesi di fatiche e sacrifici due anni fa, buttati al vento a luglio di quest'anno per eccessivo affatticamento ( forse sono affetto dalla mania di "stra-fare" ): arrivato così all'ultima partita di un torneo di calcio, salto, atterro, crack.
Male, ma molto meno dell'altra volta, in cui la distorsione ( partita di calcio, stinco fermo e corpo che ruota.. ) fu molto più grave e caratterizzata da un dolore che mi fece quasi svenire

Sono tornato poco fa a casa, riposo e stampelle per 1 settimana, in cui dovrò sottopormi a cure farmacologiche anti infiammatorie e anti-trombosi, e da lunedì 19 si inizia la fisioterapia che durerà un paio di mesi fino al recupero completo della mobilità.

Ora ho solo un po di dolore al tendine della coscia, sono contento di essere uscito dalla clinica.. questa settimana ho un esame importante all'università, dopodiche non vedo l'ora di concentrarmi sul recupero della forma: amo fare sport e muovermi in generale, stare a casa è un vero supplizio!


Se volete potete esporre in questo thread le vostre esperienze passate in fatto di riabilitazione: cosa vi siete fatti, come ne siete usciti. Io potrei raccontarvi la mia secondo emozionante esperienza con il recupero da un infortunio al crociato.
Se non volete, lockban&trash
Che fai di così intenso per rompere entrambi i crociati? Giochi "solo" a calcio?

Sent from my HTC Wildfire using Tapatalk

Diciamo di sì, d'estate mi diletto in tornei vari con amici anche di pallacanestro e pallavolo, oltre ad andare a giocare al parco o in bicicletta.
La prima volta è stato probabilmente un caso fortuito e sfortunato, la seconda un pò forse me la sono cercata per l'eccessivo affaticamento, un pò sfiga, e un pò le statistiche indicano una certa bilateralità di infortuni di questo genere, dovuta o alle difficoltà di una riabilitazione perfetta ( il sx è sempre un pò più grosso del destro, ora vedremo se riesco a metterli in pari ) al 100 % o a predisposizione genetica tipo ginocchia di cristallo
Vedo che non è un argomento di tendenza
stanotte sono anche riuscito a dormire un pochino \o/
non vedo l'ora di iniziare almeno a camminare e poter andare in bici
lunedì chiedo al fisioterapista se posso fare a casa un po' di elettrostimolazione.. qualcuno di voi la fa spesso?
Beh, io c'ho messo un annetto di palestra a far ritornare la gamba sinistra come la destra
non vi capisco, forse perchè non avete aspettato molto come me tra l'infortunio e l'operazione (mi son rotto a 15-16 anni, operato 1-2 anni dopo visto che dovevo ancora completare la crescita), ma come fate a tornare a giocare a calcio subito dopo la riabilitazione?
io ho aspettato almeno 3-4 anni, non me la sentivo proprio un cazzo di usare il ginocchio
bella pe'ttè, evander! (cit)

al di là del fatto che non vedo l'ora di ricominciare ad allenarmi/muovermi/fare sport, una volta che il ginocchio è a posto ( 3 mesi circa ) ci vogliono un paio di mesi per mettere a posto la muscolatura ( altri 3 mesi circa ) dopodichè viene naturale giocare.. è un lavoro graduale: inizi a piegare la gamba, cammini, nuoto, bicicletta, allenamenti vari --> pronto!
il fatto di operarsi subito dopo l'infortunio è un vantaggio perchè si perde meno massa muscolare e si rovina meno l'articolazione.
infatti è un bel problema per chi si rompe in fase di crescita..

Io mai rotto nulla grazie a dio
Cosa intendi per "eccessivo affaticamento" ?

frequenti sforzi muscolari non accompagnati da adeguato riposo


che si sfondava nel fare tutto. non gli piace stare fermo e fa tutto quello che trova davanti riguardante lo sport.

esemplare come persona, cioè la maggior parte della gente pensa a fare il contrario e impigrirsi. peccato forse per la genetica che non ti permette di fare tutto quello che ti pare e piace senza perdere qualche pezzo per strada. ora riprenditi con calma e poi cerca di fare quello che più ti piace senza esagerare, non puoi fare tutto, altrimenti morirai

trovati qualcos'altro da fare che non sia per forza sport, un lavoro secondario almeno ci guadagni, inizia a giocare al pc seriamente, vai a troie che lì non sbagli mai, al massimo ti fratturi un'altra cosa ma è davvero raro
sì, intendevo un esempio pratico


neanch'io. ho solo dato, una volta, una craniata contro un termosifone quando ancora non superavo esso ad altezza quindi anni e anni fa

sangue a fiotti.....vabbè poi le over9000 mini ferite a gambe nelle varie partitelle, ma mai rotto niente fortunatamente
ok, è la mattina del terzo giorno che sono a casa e inizio a impazzire...
inizio ad odiare 'ste stampelle, devo farmi servire per tutto, fare super attenzione a tutto specie al cane ( ho un alano che tra un po' mi butta per terra con una codata sulla stampella), la benda si sta sfasciando, dovrei studiare per un esame importante e palloso di martedì ma ovviamente zero voglia..

non so se resisterò ancora una settimana fino all'inizio della fisioterapia in queste condizioni..


picchia il cane come passatempo



lo voglio anch'io
Oh.......rotto il menisco mediale destro ad aprile. Operato il 21 luglio, meniscectomia selettiva.....ho sempre sentito un 'forte' dolore tipo ago anche dopo l'operazione. Il dottore mi ha dato un tempo tra i 30 ed i 50 giorni per il recupero completo. Iniziata riabilitazione, 3 giorni fa (50 giorni dall'operazione) ho smesso perchè il dolore è pari a prima dell'operazione e non riesco piu a lavorarci sopra. Ora ho recuperato la muscolatura ma sto peggio di prima. Tra tre ore mi presento all'ospedale dove mi hanno operato e chiedo del dottore che mi ha operato. Se non si presenta tiro su un casino. Sono discretamente incazzato come una iena, perchè alle visite di controllo io ho espresso chiaramente di sentire un forte dolore a distanza di un mese dall'opearzione ma loro hanno sempre detto "è tutto normale, passerà...".

che palle quando si trovano medici incompetenti.. si in teoria dal menisco si dovrebbe recuperare in fretta.. boh.. magari ti farà fare una risonanza.. in bocca al lupo!


Ti sono vicino bro!

Rotto LCA e Collaterale mediale a settembre 2010, operato a novembre dopo costanti pressioni in ospedale ( " ti facciamo a febbraio, marzo... forse - traduzione --> Dipende quando abbiamo finito di operare privatamente " ) ...

E' passato un anno ed ho ancora problemi in flessione... ogni volta che provo a piegare è come se trovasse un blocco ed inizia a fare molto male, così tanto che devo fermarmi

E la cosa mi fa incazzare, è veramente frustrante.

D'altronde mi avevano detto che ci andava minimo 1 anno...

Io ho ripreso gli allenamenti di kickboxing 5 mesi dopo l'operazione... ho preso una botta e... TAC...

Beh... diciamo che ora che sto di nuovo riprendendo bene, magari sto più attento e vado con calma

ehy bro'!
la fisioterapia fa veramente tantissimo... l'altro che mi ero rotto è tornato praticamente normale, no problem in flessione etc. ma ci vuole un po'.. continua ad allenarlo in maniera graduale e vedrai che tornerà come nuovo

oggi mi pare si sia un po' sgonfiato, lo sento abbastanza bene, le ferite iniziano a prudermi leggermente.. let's go!!
ovviamente nel frattempo divento una botte
potremmo trasformare questo thread nel contenitore di tutti gli zoppi/acciaccati