La mona.

ah quando giocavo, che bei tempi
si nerdava dando meno peso a

la mona.

qui siamo sotto san valentino, arrivano migliaia di rose rosse da smistare, lavoro non stop, e tutto questo per festeggiare

la mona.

?

Non sapevo avessi una fioreria, gran cosa pe
la mona.

Infatti non ce l’ho, il mio è un lavoraccio con orari osceni
lavoro in una ditta che importa fiori e li vende ai fioristi, al fine di fare contenta

la mona.

In questi giorni parliamo svariate migliaia di rose rosse solo per sperare di far visita a

la mona.

hanno sbagliato a consegnare un carico di rose rosse lunghe un metro, sono quasi 700 steli, gli ultimi che mi mancavano
perso per sempre perché dove le hanno portate per sbaglio le hanno già aperte ed usate
inizio a mal tollerare sto cazzo di san valentino, abbisogno di dormire un po’

ma che se ne vadano tutti in

la mona.

Tempo di andar a sognare
la mona.

and just like that…the day of
la mona.

eh già, se dio vuole siamo alla fine, speriamo che tutte le rose vendute aiutino un po’ di toscani con

la mona.

giornate splendide, quasi quasi da farsi una passeggiata con

la mona.

Giornate splendide, ottima occasione di rimaner a casa co
la mona.

niente passeggiata
oggi giardinaggio estremo ed al calar del buio, sconfitto e preso dalla disperazione, ho montato i lettini dei bimbi in camera nostra
spero quanto meno da qui in poi di dormire largo, nemmeno spero più di veder

la mona.