Supporta il tuo Forum su Patreon!
 
  > Register  
  > Calendar  
  > Member List  
 
  > Support your Forum  
  > Today's Posts  
   

Go Back   netgamers.it > Tech & Tech > Android, WP7, WMobile, Symbian, Maemo...

Reply
 
Thread Tools Rate Thread
Old 6th January 2012, 14:16   #1
montex
Signore di Agorà
 
montex's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: In the fog
Posts: 19,243
[CREARE ROM] Galaxy S

Partendo da sta guida:

http://forum.xda-developers.com/showthread.php?t=885048


e queste in "italiano"

http://www.youtube.com/watch?v=eMl8ybojLqg

peccato che di testo, inizio a parte, manco l'ombra. quindi poco chiara.

e soprattutto: http://sconcauteam.com/forum/index.p...82/#post-54911


Vorrei provare a stendere 2 righe su come creare una rom per galaxy S partendo da noob totale. magari proprio la niubbaggine mi aiuterà a non saltare cose spesso ritenute "ovvie" dai pVo, e magari boh..salta fuori qualcosa di utile. Ovviamente chi si sente "maestro" e vuole correggere e dare dritte, ben venga


all'inizio sarà un pappone di copia/incolla, di commenti presi qua e là, di istruzioni e link. Poi prenderà pian piano forma fino a diventare una guida definitiva a prova di n00b.

Ringrazio soprattutto la community di androidiani, e i team che si sono tanto sbattuti per dare aiuti e creare guide. (sconcau, tatuato,iaio72 ed altri da cui ho preso qualche frase e consiglio)
----------

magari butto giù pure 2 righe su link utili per creare temi e grafica in generale.

giusto per.. UOT kitchen: http://uot.dakra.lt/ e il "come fare" -> http://uot.dakra.lt/how_to/ (praticamente pulisci da dalvik e la butti su da recovery come si fa con qualsiasi zip di rom moddata da "choose zip from SD card")
questo permette di scegliere fra svariati boot animation e personalizzare icone e status (batteria, segnale campo, etc) nella notification bar, oltre a tante altre piccole cose grafiche.

trovata una miniguida per UOT kitchen: http://www.androidworld.it/forum/mod...kitchen-27622/

----
Quando si mette una rom nuova, nel passaggio fra una e l'altra si è soliti fare delle cancellazioni/format a varie parti di memoria per pulire il telefono dai vecchi residui di programmi/rom precedente. Ebbene...quali sono e su cosa impattano queste "pulizie"?

7. Tipi di Wipe
Spoiler:
Sono utili in caso di FC (chiusure forzate di programmi), riavvii del telefono, e quando si installa una nuova rom. Sono:
Wipe cache/factory reset : porta il telefono allo stato iniziale = perdita di tutti i dati utente e app
Wipe cache: pulisce la cache del telefono = niente perdita di dati/app
Wipe dalvik cache : pulisce la cache della dalvik (macchina virtuale java) niente perdita di dati/app

tutti e 3 si possono fare dalla modalità "recovery"

inoltre può tornare utile se si vuole pulire a fondo il telefono, cancellare anche la memoria interna da 6gb, sempre da recovery -> format sdcard

(domanda mia: quindi il wipe cache/factory reset pulisce completamente l'area dei 2gb dedicata alle applicazioni?)

----
Concetto Odex/deodex:
Spoiler:

Che cos'è un file ODEX?

Nel sistema Android, le applicazioni sono disponibili in pacchetti con estensione APK. Questi pacchetti contengono alcuni file .ODEX la cui presunta funzione è quella di risparmiare spazio. In realtà un file 'ODEX' è la parte ottimizzata di un'applicazione prima di poterla avviare. Con questo tipo di file il boot può essere eseguito molto velocemente, in quanto parte di un applicazione è già precaricata nella cache. D'altra parte, però vi sono problemi nell'hacking di tali applicazioni, poichè una parte del "codice" è già stato estratto in un'altra posizione prima che l'applicazione venga eseguita.

Allora arriva il Deodex

Il processo del "deodexing" è fondamentalmente un riconfezionamento di questi file APK in un particolare modo, ossia i file sono riassemblati in altri file denominati "classes.dex". Così facendo, tutti i pezzi di un pacchetto dell'applicazione sono messi di nuovo insieme in una determinata posizione, eliminando così la preoccupazione che potrebbe creare un APK modificato che va in conflitto con alcune parti separate odexedate.

In sintesi, le ROM Deodexed (composte dai vari file APK) hanno tutti i loro pacchetti di applicazioni rigenerati e ricomposti in un unico luogo; questo consente di modificare i vari file molto più facilmente. Poiché i pezzi del codice non sono provenienti da posizioni esterne al posto in cui deve risiedere una tale applicazione, le "custom" ROM sono sempre deodexed per assicurare l'integrità del pacchetto in sè.

Come funziona?
il sistema operativo Android utilizza una macchina virtuale basata su Java per le applicazioni in esecuzione, chiamata Dalvik Virtual Machine. Un file deodexed, o un file .dex contiene la cache utilizzata da questa macchina virtuale (denominata Dalvik-cache). Un .ODEX file, invece d'altra parte, è una versione ottimizzata dell'applicazione che viene memorizzata accanto all'APK. Android applica tutto ciò di "default" per tutte le applicazioni di sistema!

Ora, quando si avvia un sistema basato sul sistema operativo Android, la cache dalvik è costruita utilizzando questi file .ODEX, che permettono al sistema operativo di conoscere in anticipo quali applicazioni saranno caricate, e quindi riesce ad accelerare il processo di boot.

Con gli APK deodexati, uno sviluppatore mette in realtà il file .ODEX all'interno dei rispettivi file APK. Dal momento che tutto il codice è contenuto all'interno del file APK, diventa possibile modificare qualsiasi pacchetto applicativo senza entrare in conflitto con il sistema di esecuzione proprio del sistema operativo.

VANTAGGI e SVANTAGGI??

Il vantaggio di deodexing è, come abbiamo già detto quello di poter modificare gli applicativi APK molto più velocemente e senza entrare in conflitto con il sistema di esecuzione del sistema operativo. Questo è molto diffuso nelle "custom" ROM e nei temi. Uno sviluppatore costruisce una ROM personalizzata scegliendo praticamente sempre di deodexare il pacchetto ROM, dal momento che non solo gli permette la successiva modifica dei vari APK, ma lascia anche più spazio post-installazione.

D'altra parte, dato che i file .ODEX dovevano costruire più rapidamente la cache Dalvik, togliendo essi significa che i tempi di avvio iniziale sono molto più alti. Tuttavia, questo è vero solo per il primo avvio dopo il deodexing. Tempi di avvio più lunghi possono tornare ad essere mostrati solo se la cache Dalvik è nuovamente cancellata per qualche motivo.

Per sapere se la vostra ROM è una Odex o DeOdex, è molto semplice, basta utilizzare "Root Explorer" e vedere se in system/app sono presenti, o meno, dei file .odex

fonte1:
altro link: http://www.androidiani.com/forum/mod...stock-rom.html



---
ottimizzare memoria - come è gestita:
Spoiler:
Quindi come si ottimizza l’uso della memoria ?

Piano, piano ci arriviamo … Appurato che i Task Killer esterni non ci servono, dovremo imparare a conoscere e a “guidare” il task killer interno del sistema, conoscendo appunto i meccanismi con cui funziona.

Prima vi ho detto che il task killer interno conosce le priorità delle applicazioni e dei processi e sa quali sono quelli a più bassa priorità … ma come lo sa ?

ActivityManagerService.java è un servizio di sistema che “traccia” l’importanza di un processo (se è foreground, se è inattivo ecc. ecc.) assegnandogli un valore ”oom_adj”.

Per inciso, l’oom_adj è il valore di ogni processo, che si vede anche nei sistemi Linux (da cui lo stesso Android deriva), il quale suggerisce al kernel, quale processo può killare in una situazione di “out of memory”. Questo valore può essere verificato su ogni distribuzione Linux 2.6 nella cartella di sistema: /proc/[PID]/oom_ad (dove PID significa Process ID che sotto linux può essere ottenuto con il comando ps –ef per capire il PID a quale processo è associato).

Più alto è questo valore, e più facilmente quel dato processo sarà selezionato per essere killato dal sistema in caso di oom (d’ora in poi per comodità chiamerò così l’out-of-memory).

La situazione di oom nei sistemi Linux standard agisce solo in una situazione di spazio di memoria molto critico. Tuttavia nel kernel linux di Android è stata implementata una gestione più capillare delle situazioni in cui ci sia memoria insufficiente.

Esiste un modulo in Android che consente di specificare più di un limite di memoria, i quali diventano le soglie, che, se vengono oltrepassate, dicono al sistema quali processi killare. Ad ogni soglia infatti corrisponde un intervallo di valori oom_adj che possono essere presi come candidati “al martirio” .

In altre parole possiamo dire: se la memoria libera scende al di sotto del valore A il sistema può uccidere un processo con oom_adj maggiore di B. E se la memoria scende ancora al di sotto del valore C il sistema può uccidere anche i processi con valore oom_adj maggiore di D e così via …

Quindi è possibile definire criteri di memoria multipli e i processi corrispondenti che possono essere uccisi in queste situazioni. Android raggruppa i task in esecuzione in 6 diverse categorie e le vediamo subito ordinati dai più importanti ai meno importanti:

FOREGROUND_APP, VISIBLE_APP, SECONDARY_SERVER, HIDDEN_APP, CONTENT_PROVIDER, EMPTY_APP

In queste 6 categorie si riflettono i 6 limiti di memoria che sono configurati per il lowmemorykiller (questo il nome del nostro killer preferito ) del kernel. La configurazione del lowmemorykiller del kernel, possedendo i privilegi di root, è possibile modificarla in tempo reale !

Ciò è possibile modificando un file in cui sono indicate le 6 soglie di memoria con cui il sistema fa agire il suo Task Killer interno ! Il file è il seguente:

/sys/module/lowmemorykiller/parameters/minfree

Se andiamo a vederne il contenuto si dovrebbe leggere qualcosa di simile a questo:

1536,2048,4096,5120,5632,6144

Questi sono i limiti di memoria al di sotto dei quali il sistema comincia a killare i processi, ma attenzione perché questi valori sono in pagine di memoria ! Ovvero 1 pagina = 4 kilobytes

Quindi nell’esempio mostrato sopra, significa che Android inizierà a killare i processi nella categoria EMPTY_APP quando la memoria andrà al di sotto di 24 Mb (valore che si ottiene dalla conversione pagine->Mb ossia 6144*4/1024) ed inizierà a killare CONTENT_PROVIDERS non usati da nulla se il valore va al di sotto di 22 Mb (5632*4/1024) ecc. ecc.

SI potrebbe provare per esempio a fare in modo di avere più RAM alzando le ultime 2 soglie corrispondenti alle categorie citate pocanzi (EMPY_APP e CONTENT_PROVIDERS) a valori molto alti.

Ad esempio digitando il seguente comando da un teminal emulator:

# echo "1536,2048,4096,5120,15360,23040" > /sys/module/lowmemorykiller/parameters/minfree

La nuova configurazione sarà attiva all’istante e ciò farà in modo che Android killerà processi in CONTENT_PROVIDER se la memoria andrà sotto I 60 Mb e killerà I processi in EMPTY_APP se scende sotto i 90 Mb …

Iniziate a capire la finezza della cosa ? In questo caso non avremo nessun processo di scarsa importanza ad occupare la nostra RAM … E sarà lo stesso sistema a deciderlo in modo intelligente e pulito e non attraverso una smitragliata data da un Task Killer qualunque …

E avere più memoria free sempre libera, non è affatto uno spreco, perché sarà usata dal sistema come cache per il file system, il che aumenterà ancor di più le performance generali del terminale.

L’unico problema di questa cosa è che il settaggio è si immediato, ma NON è permanente, ciò significa che ad ogni reboot bisognerà riconfigurarlo, (ma risolveremo anche questo non temete ).

Quindi questi 6 limiti, per default, in genere sono settati con soglie piuttosto basse, una configurazione che Google ha voluto piuttosto “conservativa”, ma spesso avere sempre e solo circa 30 Mb liberi, può causare ai terminali di “sedersi” in alcune situazioni, soprattutto con terminali con 256Mb di RAM o meno, anche perché in genere sui nostri terminali installiamo centinaia di applicazioni ma in verità solo alcune di esse sono importanti e magari è giusto che girino sempre in background. Ci sono però molte altre applicazioni che magari partono al boot senza che nessuno glielo abbia detto e si riattivano se le killiamo e magari è il ricettario o il sudoku, certamente di queste applicazioni non ce ne frega granchè e giocando con il task killer di Android, si può risolvere definitivamente il problema. Con un po’ di prove, potremmo trovare la nostra configurazione ideale tra memoria libera e performance generali.

Ma si deve fare tutto a manella ?

Abbiate fede ho detto, abbiate la pazienza di leggere fino alla fine …

Tutto questo sembra una figata e in effetti lo è, però c’è un problemino. Le 6 categorie e le 6 soglie configurate non sono sempre nella stessa sequenza. Nel senso che nell’esempio ho dato per scontato che gli ultimi valori erano associati alle ultime categorie di priorità, e ciò credo fosse valido per esempio nella ROM stock di Android Froyo, ma passando a Gingerbread questi 6 valori non sono associati allo stesso modo, e anche per Honeycomb le cose protrebbero essere diverse e allora diventa un casino capire come settarli. Anche le custom ROM per citare le più famose la Cyanogenmod 7 e la MIUI hanno impostato questi 6 slot a modo loro … Quindi per noi diventa più complicato capire le giuste associazioni. Le applicazioni secondarie in alcune ROM possono essere associate allo slot 3 del file minfree in altre ROM allo slot 5 …

Proprio per questo motivo alcune applicazioni presenti nel market che giocano con questi valori di minfree (AutoKiller Memory Optimizer, Auto Memory Manager, Minfree Manager…) a volte non funzionano come devono a causa di queste associazioni categoria/soglia che cambiano da una versione Android ad un’altra e da una custom ROM ad un’altra, quindi non sono affidabili al 100%.

C’è però XDA che anche stavolta ci viene in aiuto per gestire l’autokiller di Android come meglio ci piace e poi ve lo indicherò.

Prima però volevo parlarvi di un altro settaggio chiave per ottimizzare al meglio l’uso della RAM.

Nelle custom ROM in genere è possibile configurare altri parametri per consentire prestazioni migliori sempre nell’ambito dell’uso della RAM. Prendo come riferimento la Cyanogenmod 7, perché è quella che uso, ma sicuramente nella MIUI e in altre ci sono lo stesso. Anche per le stock ROM è possibile farlo, tramite l’uso di un tool che vi indicherò dopo.

VM Heap Size … Che roba è ?

Spesso nei vari settaggi trovate questa VM Heap size, la quale non è altro che un’area di memoria dinamica allocata per permettere alle applicazioni in esecuzione di poggiarci sopra i loro dati, appunto dinamicamente. In questo modo i dati delle applicazioni vengono richiamati molto velocemente, proprio perché l’accesso alla RAM è molto più veloce che accedere alle memorie flash. Quindi in linea teorica più è grande il valore della VM Heap Size e più il sistema sarà veloce perché tutte le applicazioni lavorano in RAM, ma ciò aumenterà anche la durata della batteria, perché l’I/O su memoria esterna sarà molto più ridotto … In altre parole VM Heap Size è una sorta di cache per le applicazioni.

Nelle ROM stock in genere questo valore (nascosto ) è settato a 24Mb, ma potrebbe essere un valore abbastanza basso. Perché questo valore è importante ? Perché se saturiamo per esempio i 24 Mb di default, Android è costretto ad iniziare il “garbage collection” (letteralmente “raccolta della monnezza” ), ovvero deve fare spazio in quell’area di memoria spostando i dati più vecchi per fare posto ai nuovi. Quindi avere un giusto valore per il VM Heap Size, consente non solo di ridurre di molto il garbage collection, ma si guadagna anche in durata della batteria, poiché la CPU non è occupata nella “raccolta della monnezza” e può dedicarsi ad altre cose più importanti. Infatti il “garbage collection” è un’attività che impiega svariati cicli di clock ed è quindi un “succhia batteria”, in più si riduce l’I/O tra memoria RAM e memoria FLASH, quindi altro ossigeno per la batteria …

Ovviamente questo valore deve essere ponderato anche in base alla quantità di RAM del vostro terminale per evitare di togliere troppo a tutto il resto.

In genere con valori di 512 Mb di RAM (che al momento, per un sistema come Android checchè se ne dica sono più che sufficienti) sul vostro terminale, un VM Heap Size da 40-48 Mb è un buon compromesso, su RAM da 1Gb si potrebbe salire a 64 Mb (mi pare che la MIUI usi proprio questo valore come default).

Se avete una ROM stock e volete cambiare questo settaggio, dovrete avere almeno i privilegi di root e scaricare dal market per esempio VM Heap Tool

fonte: http://thepowerofwindroid.forumcommu...et/?t=47818053


tips da tenere a mente per ottimizzarla alla fine:

1] Rimozione degli apk aggiornamento ota
Spoiler:
Rimozione degli apk aggiornamento ota
I 3 file lavorano in ota, oltre a occupare ram, consumano un po di batteria.

Requisiti Minimi: avere il root sul device. http://thepowerofwindroid.forumcommu...et/?t=49439023

Via System app remover
1)installate SYSTEM APP REMOVER
2)entrate in System Apps,vi apparirà un elenco di tutte le app di sistema
3)cercate e disinstallate queste [email protected] apk - syncmlds. apk - wssyncmlnps.apk
4)ora uscite dal programma è riavviate il SGS
credits http://www.androidiani.com/forum/mod...tml#post444157

Via Root Explorer
recarsi in "/system/app/" e cercare gli apk "syncmldm.apk - syncmlds.apk - wssyncmlnps.apk" (selezionando prima Mount r\w)
e cancellarli. Riavviate il device
Credits http://www.androidiani.com/forum/mod...tml#post491632
__________________
:: My SKETCHFAB ::

Last edited by montex; 10th January 2012 at 10:25.
montex is offline   Reply With Quote
Old 6th January 2012, 16:36   #2
montex
Signore di Agorà
 
montex's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: In the fog
Posts: 19,243
UOT KITCHEN experiment:

Spoiler:
allora, come primi passi per stare sul leggero, ho provato a fare il file grafico con la UOT kitchen.

praticamente oltre a scegliere le varie parti grafiche, per "cucinarle" assieme richiede di uppare dei file.

per gingerbread bisogna uppare i file framework-res.apk, SystemUI.apk e visto che la rom moddata dal quale ho preso i file aveva la TW, ho dovuto aggiungere anche il file twframework-res.apk. Tutti e 3 presi scompattando lo zip della rom modding che avevo su (la tsunami v6) che si usa quando si flasha la rom tramite recovery.

i file si trovano sotto la cartella System/framework (twframework-res.apk e framework-res.apk) e System/app (SystemUI.apk)

spero di aver fatto tutto giusto... lo scoprirò fra poco..

edit: inserire bestemmie random *qui* telefono sputtanato. (vabbeh..l'ho fatto perché tanto la rom che montavo dovevo comunque cambiarla, tutto calcolato, era giusto un esperimento in sicurezza). ora ributto su la rom tsunami v6 dallo zip che avevo ancora dentro il tel che è una full wipe e vediamo che succede.

riedit: ci sono un paio di opzioni per renderla più compatibile..ora riprovo, cambiando pure qualche dettaglio.

allora, primo punto dove probabilmente avevo sbagliato (no, non ho ancora verificato questo secondo zip, ma questo non toglie gli errori precedenti):
è l'aver selezionato il tipo "galaxy" generico che a quanto sembra serve per l'ace

poi avevo spuntato una voce che dice di deselezionare se incorriamo in problemi nell'update

e terzo, avevo sbrasato la dalvik ma non la cache generale come richiesto.

ora vediamo se esce sto secondo pacchetto dal sito.

RIRIEDIT: ok, perfetto, praticamente per galaxy S bisogna settare al tab "File upload" quando avete finito tutte le modifiche nei tab precedenti, la prima voce "Select flashable zip scripting" lasciare type MTD (default) e NON mettere quella galaxy.

sotto, mettete framework-res.apk con settata la cartella "system/Framework" e SystemUI.apk in "system/app"

sempre sulla colonna a sinistra TOGLIERE la spunta alla voce "ThemeChooser preview". mettete i vostri file apk dalla cartella system e dovrebbe filare tutto liscio



nuovo OUT, ma il bootscreen non carica ancora idem la grafica della notification bar. perché?

es circle e batteria:





------------------------------

Differenza di ROm Wipe e NoWipe

L'unica cosa che differenzia una No Wipe con una Wipe, è che ques'ultima andrà a formattare anche le partizioni /data/ e /dbdata/ contenente le applicazioni installate e i dati personali delle stesse, per cui la scelta è solamente soggettiva.
---------------------------------

per aprire un apk usa winrar, fai le modifiche grafiche all interno che vuoi, poi la solita cartella meta/inf la ripulisci,come spiegato nella guida, e poi risigni l'apk con android signer!
__________________
:: My SKETCHFAB ::

Last edited by montex; 9th January 2012 at 20:53.
montex is offline   Reply With Quote
Old 6th January 2012, 20:04   #3
Ciucc
Non temo la Microsoft!!
 
Ciucc's Avatar
 
Join Date: Jan 2000
Location: Bassano del Grappa
Posts: 14,213
ma le hai provate un po di rom prima di metterti a farne una?

viva le memory card
__________________
BIRRA, METAL & MANY MORE
VIENNETTA ANALKING OF LOST'S SPOILER!
Bisogna fare quello che bisogna fare
Ciucc is offline   Reply With Quote
Old 6th January 2012, 23:42   #4
montex
Signore di Agorà
 
montex's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: In the fog
Posts: 19,243
per le rom ho provato la 2.1 stock, la 2.1.1 fatta da me con rom kitchen (prima la trovavo perfetta, ora per galaxy s non è più molto aggiornata e hanno tolto la possibilità di avere la personalizzazione di un tema), la jw1 stock e la tsunami v5 e v6.


Concetto GOVERNOR:

Spoiler:
Ormai tutti noi utilizziamo dei kernel modificati con overcloock e decine di Governors. Ma cos’è un Governor?
Ecco quello che dovete sapere per non perdervi nel mondo dei kernel modificati!

Considerando una CPU qualsiasi, essa lavora a diverse frequenze (300, 600, 800, 1000 Mhz) e viene chiamato CPU da 1 Ghz perchè è quella la frequenza massima che supporta stabilmente.

Il Governor è un driver per la frequenza della CPU. Come suggerisce il nome è lui che decide quando andare alla massima frequenza o alla minima e quanto veloce deve raggiungere la max/min frequenza (ramping). Tutte queste variabili incidono con il consumo della batteria e con la velocità del sistema.

Ci sono molti tipi di Governors, ogniuno con differenti caratteristiche:

Ondemand:

Governor di default. Grazie ai suoi settaggi bilanciati riesce ad offrire un buon compromesso fra batteria e prestazioni. Non ha però un profilo di sospensione e ha qualche mancanza in prestazioni negli smartphones.

Userspace:

Permette di impostare manualmente le frequenze. Non è molto usato.

Conservative:

E’ più lento a raggiungere il 100% rispetto a Ondemand. Per esempio quando si accende il telefono Ondemand alza la frequenza fino al massimo ad una velocità X. Conservative lo fa ad una velocità x/2. Più velocemente si raggiunge il 100% più batteria si consuma quinidi Conservative è peggiore come prestazioni ma migliore come consumi.

Performance:

Il contrario di Powersave. Imposta la frequenza minima come quella massima quindi il telefono è sempre al 100%. Questo Governor è di solito usato con i profili di SetCPU quando il telefono è sotto carica o collegato al PC. Ovviamente non può essere usato come Governor di default.

Interactive:

Mentre Conservative è più lento di Ondemand, Interactive è più veloce. Il raggiungimento del 100% sarà più veloce quindi il telefono risulterà più pronto e veloce; la batteria consumerà un pò di più. Questo Governor è stato il più popolare dell’ultimo anno.

InteractiveX:

Invece di usare SetCPU per bloccare la frequenza al minimo quando il telefono è in standby, questo Governor lo fà automaticamente in modo più pulito ed efficente, con una gestione del ramping (aumentare fino al 100%) migliore. Praticamente come l’Interactive ma con una migliore batteria.

Smartass:

E’ basato su Interactive con alcune modifiche. Anche questo Governor porta la frequenza al minima a telefono in standby. E’ diventato molto popolare nell’ultimo periodo.

SavagedZen:

Gavernor basato su Smartass con modifiche per migliorare sia i consumi che le prestazioni. Molto bilanciato.

Minmax:

Un adattamento del Conservative, probabilmente quello con la miglior performance di tutti. L’utilizzo della batteria è maggiore rispetto allo Smartass ma a vantaggio di una maggior velocità del sistema.

Scary:

Basato sul Conservative che ha un Ramping più lento di Ondemand ma prende alcune parti dallo Smartass che ha un ramping molto veloce

Una classifica per prestazioni e consumi risulterebbe così:

Batteria

1 IntercativeX
2 Smartass
3 SavagedZen

Prestazioni

1 Minmax
2 Smartass
3 SavagedZen


fonte: http://thepowerofwindroid.forumcommu...et/?t=48487451
__________________
:: My SKETCHFAB ::

Last edited by montex; 9th January 2012 at 21:28.
montex is offline   Reply With Quote
Old 7th January 2012, 03:50   #5
montex
Signore di Agorà
 
montex's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: In the fog
Posts: 19,243
come riporta la guida sconcau, questi sono i software per iniziare (corgy, confermi?)


JDK :
Cygwin :
Android Kitchen :
Spoiler:
UPDATE (NOVEMBER 30, 2011):
Just finishing up unfinished business This project was retired two months ago, but today I added some Ice Cream Sandwich (Android 4.0) support as a favour for some people. Unfortunately I have permanent damage to my right wrist (this is not an excuse; it was a consequence of the work I spent on the kitchen) and cannot continue updating like I used to. So please, no more requests.

MagicISO :
7zip :
APK manager :



IMPORTANTE : come suggerisce sconcau, Installare JDK prima di Cygwin.
Eseguire le installazioni nel seguente ordine :
JDK -> Cygwin -> MagicISO -> 7zip

punto primo: JAVA SDK 6
andare sul sito Oracle, da quel che ho capito bisogna scaricare l'sdk (Se Development Kit) da qua ->http://www.oracle.com/technetwork/ja...ads/index.html
, e si prende l'ultima versione. Oggi è questa qua:http://www.oracle.com/technetwork/ja...d-1377139.html
Java SE Development Kit 6u30. nel procedere alla versione scelta (io ho preso l'ultima per win 64bit) ti apparirà una finestra di login, nel caso c'è anche per crearsi l'account, e una volta creato, ti fa scaricare subito l'sdk senza richiedere verifiche su link per email.

edit: ho però notato che esiste pure l'sdk7.

entrambe però vengono aggiornate continuamente, dando l'idea che la 7 non sia esattamente la successione della 6 ma qualcosa che si affianca.

Cerco delucidazioni per capire quale versione è migliore.


Spoiler:
nella guida sconcau, era postato un link diretto a una vecchia versione SDK6 (la 21) quindi son salito di livello e mi son trovato davanti alla possibilità di scegliere o la 7 o la 6, e a quanto vedo sono aggiornate spesso. Ieri per esempio c'era la sdk 6 u29, e oggi la u30
__________________
:: My SKETCHFAB ::

Last edited by montex; 7th January 2012 at 14:44.
montex is offline   Reply With Quote
Old 7th January 2012, 14:25   #6
montex
Signore di Agorà
 
montex's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: In the fog
Posts: 19,243
[Cygwin]

semplice link a mediafire: http://www.mediafire.com/?5xux4adbam20tfh

(magari ci upperò pure un mio dropbox)

http://cygwin.com/install.html
__________________
:: My SKETCHFAB ::

Last edited by montex; 7th January 2012 at 14:27.
montex is offline   Reply With Quote
Old 7th January 2012, 14:30   #7
montex
Signore di Agorà
 
montex's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: In the fog
Posts: 19,243
[Android Kitchen]

Download: https://github.com/dsixda/Android-Ki...rchives/master

come suggerisce il buon =Dynamic=:
"scarichi il file .zip, lo estrai, all'interno c'è una cartella la rinomini in cucina e la metti in C:/Cygwin/home/*nomeutente*
prova a mettere "y" quando ti chiede di aggiungere il boot.bin
in pratica premi sempre y"

romresource.zip l'ho messa in cucina/original_update
la cartella Working_JVR viene creata durante il processo di deodeoxing
__________________
:: My SKETCHFAB ::

Last edited by montex; 7th January 2012 at 14:52.
montex is offline   Reply With Quote
Old 7th January 2012, 14:31   #8
montex
Signore di Agorà
 
montex's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: In the fog
Posts: 19,243
MagicISO/7zip
__________________
:: My SKETCHFAB ::
montex is offline   Reply With Quote
Old 7th January 2012, 14:31   #9
montex
Signore di Agorà
 
montex's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: In the fog
Posts: 19,243
[APK manager ]
__________________
:: My SKETCHFAB ::
montex is offline   Reply With Quote
Old 7th January 2012, 14:36   #10
montex
Signore di Agorà
 
montex's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: In the fog
Posts: 19,243
ROM_Sources.zip ->ho notato che manca il file partendo dalla guida sconcau vedo di reperirlo altrove
__________________
:: My SKETCHFAB ::
montex is offline   Reply With Quote
Old 7th January 2012, 18:11   #11
Kormi
Premium Netgamers
 
Kormi's Avatar
 
Join Date: Feb 2007
Posts: 684
Seguo che mi interessa, anche se credo che non ne farò mai una vorrei capire cosa c'è dietro alle custom rom.
Kormi is offline   Reply With Quote
Old 7th January 2012, 18:32   #12
montex
Signore di Agorà
 
montex's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: In the fog
Posts: 19,243
edit
__________________
:: My SKETCHFAB ::

Last edited by montex; 10th January 2012 at 07:14.
montex is offline   Reply With Quote
Old 10th January 2012, 01:12   #13
montex
Signore di Agorà
 
montex's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: In the fog
Posts: 19,243
Il flash del bootloader e da Gingerbread a Froyo\Eclair
Spoiler:

Molte rom Gingerbread hanno il Bootloader, richiesto per far si che queste funzionino correttamente.
Ma ecco perché è rischioso flashare bootloaders senza sapere cosa si sta facendo:

Uno dei problemi piu' noti nella fase di downgrade del bootloader (Gingerbread>Froyo), è la perdita della combo dei 3 tasti. Questo perché Eclair, a suo tempo, in alcune versioni, non permetteva la combo dei 3 tasti e quindi bisognava procedere con adb o dongle usb per entrare normalmente in download mode.

Inizialmente avevamo solo firmware Eclair e Froyo: questi condividevano lo stesso bootloader, quindi il passaggio tra i 2 era indolore (non era necessario ri-flasharlo)
Con l'arrivo di Gingerbread, il bootloader è stato cambiato.
Durante l'upgrade, questo si sostituisce a quello di Froyo/Eclair, ma non blocca la combo dei 3 tasti.

Se invece si esegue un downgrade da Gingerbread a Froyo\Eclair, il che richiede necessariamente il flash del vecchio bootloader, si può avere il ritorno delle condizioni descritte prima di Eclair, cioè alla mancanza della combo 3 tasti.
E in queste condizioni se per sbaglio il telefono non completa il flash della rom tramite odin,
non si avrà più il download mode funzionante,
e si ottiente un brick (quello vero), risolvibile solo con dongle usb.
__________________
:: My SKETCHFAB ::

Last edited by montex; 10th January 2012 at 07:14.
montex is offline   Reply With Quote
Old 10th January 2012, 07:09   #14
montex
Signore di Agorà
 
montex's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: In the fog
Posts: 19,243
Gestione applicazioni installate di default, rimozione ed eventuale sostituzione:

Spoiler:
Ho testato varie soluzioni per liberare memoria interna:

- root del telefono
- link2sd con seconda partizione ext2
- con link2sd linkare tutto il possibile: applcazioni apk , librerie e dalvik cache
- usare un altro programmino qualsiasi per pulire la cache periodicamente
- è possibile disinstallare numerosi programmi di sistema bloccati per poi eventulmente reinstallarli linkati sulla SD; es Google maps, G-mail, G-search, Samsung apps, etc...
- personalmente sono andato oltre: con Root Uninstaller ho disinstallato il Browser Android, Mail, ed SMS, quindi installati e linkati rispettivamente: Dolphin Browser, K9 browser e GoSMS (ottimi tutti e 3 !). Spazio libero a volontà. Performance migliorate con i nuovi programmi eccellenti. *
- prima di muoversi fare i backup dei programmi con AppMonster o MyBackupPro

LIBERATI 80 MB con 120 app installate.
Forza e coraggio! Con Android si vola!


fonte: http://www.androidiani.com/forum/and...er-e-mail.html

* questo potrebbe servirmi per eliminare quell'aborto attuale di browser, e magari metterci il mio vecchio browser stock 2.2.1 che era perfetto, snello e senza lag nè problemi di trasparenza, magari da affiancare a opera o simili.
__________________
:: My SKETCHFAB ::

Last edited by montex; 10th January 2012 at 07:12.
montex is offline   Reply With Quote
Old 10th January 2012, 07:14   #15
montex
Signore di Agorà
 
montex's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: In the fog
Posts: 19,243
edit
__________________
:: My SKETCHFAB ::
montex is offline   Reply With Quote
Reply

Thread Tools
Rate This Thread
Rate This Thread:

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 03:21.



Copyright 2017-2024 by netgamers.it