Supporta il tuo Forum su Patreon!
 
  > Register  
  > Calendar  
  > Members List  
 
  > Supporta il Forum  
  > Today's Posts  
   

Go Back   netgamers.it > NetGamers Life > Real Life > Addio

Reply
 
Thread Tools Rate Thread
Old 28th June 2018, 00:46   #1
|L CILI
Bacco Unico Dio
 
|L CILI's Avatar
 
Join Date: Jun 2003
Location: Milano
Posts: 2,880
Sbuff scaricato ^^

mi sono fidanzato 5 anni fa, dopo un breve periodo dove sono stato single e mi son dato alla pazza gioia, fino a quando ho pensato fosse giunto il momento di fare un figlio con una donna di un certo spessore.
figlio fatto dopo un anno di convivenza, tutto bellissimo, tanto amore.


facevo un lavoro fatto di viaggi in auto uscivo prima delle 7 della mattina, tornavo alle 22, il bimbo soffriva di coliche e riuscivo a farlo dormire solo io cullandolo come un disperato fino alle 3 della mattina, quindi non ero molto riposato Una notte, preso dalla stanchezza, inciampo sul letto mentre ci stavo salendo sopra (il lettino del bimbo era inculato in un angolo del letto e potevo mettercelo dentro solo facendo questa cosa) e cado all'indietro con la testina del pupo rivolta verso il basso.. Non sarebbe stato un problema senza il bambino, sarebbe bastato mettere giù una mano, invece così, mi son dovuto lanciare indietro ed irriggidirmi; lui non si fece nulla, io mi spaccai bacino e femore per il lungo. 7 mesi a letto.

In questi 7 mesi di sofferenza perché un pezzo di trocantere mi finì su un nervo, la mia azienda fallì e mi trovai senza entrate e a spendere per le cure quasi 500 euro a settimana, i soldi finirono e la mia compagna cominciò ad andare in crash (Lei cmq lavorava con un buono stipendio). Durante la degenza per via degli oppiacei etc il mio fegato impazzì e mi venne un problema di immunodepressione e di conseguenza non potevo più vedere nemmeno mio figlio.

a 35 anni, ancora in riabilitazione mi son dovuto cercare un altro lavoro, ricomperare automobile etc, però un mio amico ha fatto un casino, si è tenuto il mio stipendio, dicendomi che c'erano difficoltà etc, insomma mi ha inculato, non sono riuscito a riprendere nulla, perché contrattualmente mi fidavo e quindi altra batosta ed altro enorme crash della mia donna… il 26 dicembre mi disse di andarmene di casa.


ricomincio a lavorare, ma lei si è allontanata sempre di più, ho tentato in tutti i modi di cambiare anche il mio carattere troppo gioviale con le altre donne (secondo lei, visto che sorridevo etc anche agli uomini come modo di fare) e mi sono perso un po', perché cmq non ero più felice e me ne sono andato un po' in depressione. Lei avendo avuto una madre depressa si è allontanata ancora di più " cazzi tuoi, fattela passare, abbiamo un figlio" giustissimo, se non che non ti può passare così a comando.

Mi sono zerbinato, ho lavorato come una bestia, ma la depressione mi ha stroncato per davvero, no felice, no uscite, no un cazzo. lavoro, lavoro, lavoro. Ho un'ottima posizione, dove posso fare pure il cazzo che voglio perché hoc arta bianca e me la cavo anche molto bene. Lei sempre peggio finché 20 giorni fa ha detto basta , nonostante abbia dato il massimo. Non ha un altro.

Ora è un casino, perché il mio unico desiderio era dare una famiglia vera a mio figlio, essere suo padre e crescerlo come famiglia unita, socialmente e culturalmente sono cresciuto così. Dire che ho passato dei giorni di disperazione dove le lacrime scendevano senza che me ne accorgessi non è una esagerazione. Ora sono in una fase di accettazione, non riesco a dire a mio figlio la verità, ossia perché suo papà non dorme più li (ha 4 anni e comincia a capire adesso), perché non posso più fare la guardia ai suoi giocattoli e perché la mattina non facciamo più la lotta perché non ci sono più.. Questo è l'unica cosa che mi fa impazzire..


Non ho problemi a trovarmi altre donne, grazie a dio sono abbastanza fortunato, ma non riesco a trovare una via di uscita. se non sperare che il mio cervello faccia pace con la situazione e cercare di concentrarmi sul non far mancare nulla al mio Leonardo. Purtroppo il mio lavoro non mi permette di tenermelo in casa perché sono sempre via…

E' giusto un racconto, ma questa volta non ho tradito, non ho evitato di fare il padre, ogni santo giorno, 7 giorni su 7 anche se non abitavo più li, lo andavo a trovare sempre e lo mettevo almeno a letto, nonostante i miei 400km giornalieri e poi dover pure tornare a casa. Ora non posso più. E non riesco più nemmeno ad essere me stesso con lui perché il mio cazzo di sogno si è distrutto. Passerà sicuramente in qualche modo. Spero succeda in fretta.

bah.. Vale la pena dare anima e corpo e dedicarsi totalmente a qualcuno, se poi il risultato è questo? sicuramente, ma non si smette mai di conoscere le persone.

per chi se lo è letto sorry heheh..
|L CILI is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 01:40   #2
face
phantasystar
 
face's Avatar
 
Join Date: Jun 2009
Location: Novara
Posts: 13,767
mamma mia che amarezza
face is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 07:23   #3
Galaahd
 
Galaahd's Avatar
 
Join Date: May 2007
Posts: 51,532
Galaahd is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 08:04   #4
Galaahd
 
Galaahd's Avatar
 
Join Date: May 2007
Posts: 51,532
Voglio focalizzarmi su un aspetto particolare ma secondo me cruciale: non si può pensare di lavorare con ritmi da schiavi (perchè 7-22 è roba da schiavi) senza risentirne da un punto di vista psicofisico.

Capisco che il mondo è quello che è e bisogna mangiare, però sul serio ragazzi, non fatelo. Rifiutatevi e mandate a fanculo chi vi chiede di fare una vita del genere. Non è sostenibile. Piuttosto andate alla charitas.
Galaahd is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 08:06   #5
]BliZ[
I'm trying.
 
]BliZ['s Avatar
 
Join Date: Sep 2005
Location: Genova
Posts: 3,303
Mi viene solo da dire che la madre è una mentecatta di livello elevatissimo, se le cose sono andate così. Concordo comunque che annullarsi per la vita lavorativa avrà conseguenze sempre e comunque, l'unico modo in cui lo si può fare è essendo soli.
]BliZ[ is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 08:20   #6
goemon1985
Surfer
 
goemon1985's Avatar
 
Join Date: Jul 2007
Posts: 2,372
una storia piena di mazzate, dalla sfiga dell'infortunio (posso immaginare benissimo l'istinto che hai avuto di proteggere tuo figlio) all'uscita di casa il giorno dopo natale.

comunque si IMHO vale sempre la pena darsi anima e corpo altrimenti non è vita, saresti solo tu che guarderesti le tue emozioni dietro un vetro appannato. Non riuscirei ad essere sempre distaccato così da essere "preparato" in caso mi trovassi in una situazione del genere; ma pensi che provando a limitare le tue emozioni la mazzata sarebbe stata meno dolorosa? secondo me no, ci sarebbe stata solo più depressione, a meno che non diventi una persona apatica, ma a quel punto non saresti il padre che vuoi essere per tuo figlio
goemon1985 is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 08:44   #7
|L CILI
Bacco Unico Dio
 
|L CILI's Avatar
 
Join Date: Jun 2003
Location: Milano
Posts: 2,880
Quote:
Originally Posted by Galaahd View Post
non si può pensare di lavorare con ritmi da schiavi (perchè 7-22 è roba da schiavi) senza risentirne da un punto di vista psicofisico.

Rifiutatevi e mandate a fanculo chi vi chiede di fare una vita del genere. Non è sostenibile. Piuttosto andate alla charitas.
beh, erano più gli spostamenti per raggiungere le varie località delle aziende da seguire.. Sicuramente è pesantissimo.

Quote:
Originally Posted by ]BliZ[ View Post
Mi viene solo da dire che la madre è una mentecatta di livello elevatissimo, se le cose sono andate così.
sì, lato suo è andata così, ovviamente ci ho messo del mio, perché la mia insofferenza e frustrazione nei suoi confronti montava, con la differenza che in un paio di ore tornavo normale e mi riavvicinavo subito a lei.

Quote:
Originally Posted by goemon1985 View Post
a meno che non diventi una persona apatica, ma a quel punto non saresti il padre che vuoi essere per tuo figlio
è proprio quello che sta capitando.
|L CILI is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 10:16   #8
BeLTrA
cenestesico
 
BeLTrA's Avatar
 
Join Date: Apr 2009
Posts: 15,319
Quote:
Originally Posted by ]BliZ[ View Post
Mi viene solo da dire che la madre è una mentecatta di livello elevatissimo, se le cose sono andate così. Concordo comunque che annullarsi per la vita lavorativa avrà conseguenze sempre e comunque, l'unico modo in cui lo si può fare è essendo soli.
piano coi giudizi, non conosciamo l'altra campana anche se credo ad ogni parola scritta dal TS.
BeLTrA is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 11:53   #9
FrancisDrakeZ
...
 
FrancisDrakeZ's Avatar
 
Join Date: Oct 2011
Location: in deep seas
Posts: 985
Descrivi la tua storia come problematica dal punto di vista geografico/logistico e sembra lo fosse per carità,
ma credo (e posso sbagliare) che la questione fosse più di crisi fra voi due,
lo eravate già durante la gravidanza mi pare di capire, e la tua malattia ha solo inasprito
la condizione generale. Dovresti chiederti come mai non ti sei accorto di questa crisi?
Avresti potuto fare qualcosa? Domantelo sinceramente. Se non hai niente da rimproverarti,
le sfighe capitano, se invece sei stato troppo superficiale, cerca di capire come
per rimediare con te stesso.


Non ti crucciare per tuo figlio basta che non lo abbandoni e lo vai a trovare regolarmente,
sarà difficile? molto, ma rimmarrai sempre suo padre anche se non sarai più il "marito" di tua moglie.
Un buon padre non è quello che abita in casa, conosco molti padri che stanno in casa e
sono dei fantasmi, mentre ce ne sono alcuni che non sono sposati e sono molto presenti.
Dipende da te, anche se non sarai nelle condizioni più "comode".
__________________
---
FrancisDrakeZ is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 12:02   #10
Feror
Stay awhile and listen
 
Feror's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Posts: 24,926
Quote:
Originally Posted by FrancisDrakeZ View Post
Descrivi la tua storia come problematica dal punto di vista geografico/logistico e sembra lo fosse per carità,
ma credo (e posso sbagliare) che la questione fosse più di crisi fra voi due,
lo eravate già durante la gravidanza mi pare di capire, e la tua malattia ha solo inasprito
la condizione generale. Dovresti chiederti come mai non ti sei accorto di questa crisi?
Avresti potuto fare qualcosa? Domantelo sinceramente. Se non hai niente da rimproverarti,
le sfighe capitano, se invece sei stato troppo superficiale, cerca di capire come
per rimediare con te stesso.


Non ti crucciare per tuo figlio basta che non lo abbandoni e lo vai a trovare regolarmente,
sarà difficile? molto, ma rimmarrai sempre suo padre anche se non sarai più il "marito" di tua moglie.
Un buon padre non è quello che abita in casa, conosco molti padri che stanno in casa e
sono dei fantasmi, mentre ce ne sono alcuni che non sono sposati e sono molto presenti.
Dipende da te, anche se non sarai nelle condizioni più "comode".
*
da quello che dice l'OP ne ha passate parecchie ma anche lei non è che se la è spassata in una situazione del genere

capisco la tristezza profonda per il figlio, ma come dice FrancisDrakeZ potrai essere un buon padre anche senza esserci sempre, non sarà facile sicuramente ma ormai è una situazione piuttosto comune. Se riuscirai a esserlo sono sicuro che tuo figlio te ne sarà riconoscente quando sarà maturo e non dovrà per forza essere "diviso" trai i due genitori.
__________________
Feror is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 12:02   #11
Number Six
Persona non grata
 
Number Six's Avatar
 
Join Date: Aug 2010
Location: w < -1
Posts: 9,362
Quote:
Originally Posted by FrancisDrakeZ View Post
Descrivi la tua storia come problematica dal punto di vista geografico/logistico e sembra lo fosse per carità,
ma credo (e posso sbagliare) che la questione fosse più di crisi fra voi due
Per quanto mi riguarda credo che una relazione sia fatta anche di geografia e logistica.

Comunque ho letto tutto, mi dispiace
Spero che, pur nella separazione, riusciate a trovare un equilibrio emotivo fra voi due e in relazione al bambino.

Per il resto, ora prova un po' a divertirti...
__________________
With the first link, the chain is forged.
Number Six is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 12:09   #12
Feror
Stay awhile and listen
 
Feror's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Posts: 24,926
Quote:
Originally Posted by Number Six View Post
Per quanto mi riguarda credo che una relazione sia fatta anche di geografia e logistica.
questo è indubbio, soprattutto sul lungo periodo, perchè all'inizio potrebbe essere dall'altra parte del mondo che te ne sbatti

per fare un esempio molto stupido e "infantile" che c'entra poco con i problemi dell'op, ma se ti spari bo anche solo 1h di macchina, arrivi li, lei ha le palle girate quando già tu ti pregustavi le imprese di Rocco e i suoi fratelli, che te la sei immaginata in tutte le posizioni per l'ora di macchina che ti sei sparato, tu inevitabilmente ti incazzi, lei si incazza perchè tu ti incazzi che lei è inversa e parte una di quelle spirali distruttive che levati
se hai fatto 10 minuti di macchina, fai buon viso a cattivo gioco e sti cazzi
__________________
Feror is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 12:13   #13
Dn2k!
The e.chemicXperience
 
Dn2k!'s Avatar
 
Join Date: Jan 2008
Location: Roma
Posts: 5,584
Non ho capito sinceramente il perchè dell'allontamente di Lei, era dovuto ai tuoi problemi? Scusate...
__________________
Donna che non paghi non sai quanto ti costa
Dn2k! is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 14:30   #14
|L CILI
Bacco Unico Dio
 
|L CILI's Avatar
 
Join Date: Jun 2003
Location: Milano
Posts: 2,880
Quote:
Originally Posted by FrancisDrakeZ View Post
Descrivi la tua storia come problematica dal punto di vista geografico/logistico e sembra lo fosse per carità,
ma credo (e posso sbagliare) che la questione fosse più di crisi fra voi due,
lo eravate già durante la gravidanza mi pare di capire, e la tua malattia ha solo inasprito
la condizione generale. Dovresti chiederti come mai non ti sei accorto di questa crisi?
Avresti potuto fare qualcosa? Domantelo sinceramente. Se non hai niente da rimproverarti,
le sfighe capitano, se invece sei stato troppo superficiale, cerca di capire come
per rimediare con te stesso.


Non ti crucciare per tuo figlio basta che non lo abbandoni e lo vai a trovare regolarmente,
sarà difficile? molto, ma rimmarrai sempre suo padre anche se non sarai più il "marito" di tua moglie.
Un buon padre non è quello che abita in casa, conosco molti padri che stanno in casa e
sono dei fantasmi, mentre ce ne sono alcuni che non sono sposati e sono molto presenti.
Dipende da te, anche se non sarai nelle condizioni più "comode".
dunque, la crisi è stata economica, l'inasprimento è stato causato dalle inculate lavorative, dove lei mi aveva avvisato che non sarebbe andata bene (ha un padre con le palle ultracubiche che ha mantenuto la famiglia e siccome la moglie è pesantemente depressa da 40anni, ha anche venduto e comperato case , solo perché lei sentiva le voci e altre cose di testa) e dal fatto che ho subito il contraccolpo e mi sono quindi depresso. Senza contare il problema evidente di comunicazione tra noi, dove io taglio corto tante volte per semplificare il discorso e lei magari ci leggeva altro (questo perché ho sempre avuto una vena ironica e spesso polemica, anzi, sono polemico, ma non negativo).

Lei all'inizio ha visto in me un uomo un po' come suo padre, con la casa, con il lavoro, pieno di aspettative, insomma un uomo forte. Poi per i miei contraccolpi mi sono bloccato e lei ci ha visto sua madre e questo è una cosa che non sopporta, che non ammette e che non esiste. punto. ---> parole sue

il resto è chiaramente dovuto ad una situazione tossica del rapporto, perché con delle premesse del genere, non può andar bene.

La situazione non è salvabile, anche se ho fatto di tutto e sto facendo di tutto per farla tornare sui suoi passi, forse perché la amo ancora e i figli, a meno di non essere un coglione o ubriaco marcio, non li fai con chiunque .

Come detto prima, mi sono accorto benissimo della crisi, ma ho sempre pensato che si potesse superare.. Ho cambiato persino alcuni lati del mio carattere che non le andavano bene, quasi che mi è venuta una crisi d'identità hehe..

Assolutamente non sono una persona facile se mi giri il coltello nella piaga e non mi supporti, mentre lei ha il modo di "spronare" che con me non funziona in quei momenti, anzi.

c'è da dire che prima del figlio era tutta un'altra cosa.i problemi son nati 6 mesi dopo quando mi son fracassato.

Last edited by |L CILI; 28th June 2018 at 14:32.
|L CILI is offline   Reply With Quote
Old 28th June 2018, 14:53   #15
Hage
Vinthage is bettah
 
Hage's Avatar
 
Join Date: Nov 2001
Posts: 5,173
Mi dispiace moltissimo per la tua situazione

Una cosa non riesco a comprendere
Hai detto che sei un tipo solare con le persone, che siano donne o uomini e questo è motivo di fastidio di tua moglie
Poi alla fine hai scritto la frase

"E' giusto un racconto, ma questa volta non ho tradito"

Intendevi verso tuo figlio o verso tua moglie ?
Più che altro per capire se il vostro rapporto si è incrinato anche per il fatto di aver avuto delle infedeltà di uno o dell'altra
__________________
"Testiculos habet et bene pendentes"
Hage is offline   Reply With Quote
Reply

Thread Tools
Rate This Thread
Rate This Thread:

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 04:06.



Copyright 2017-2024 by netgamers.it