Supporta il tuo Forum su Patreon!
 
  > Register  
  > Calendar  
  > Member List  
 
  > Support your Forum  
  > Today's Posts  
   

Go Back   netgamers.it > NetGamers Life > Real Life > Cinema, Telefilm e Home Theater

Reply
 
Thread Tools Rate Thread
Old 6th November 2020, 23:44   #46
Rehn Freemark
Pagan Savior
 
Rehn Freemark's Avatar
 
Join Date: Jun 2000
Location: Down The Rabbit-Hole
Posts: 37,131
Io non so come pure in una serie dedicata al 90% agli scacchi, peraltro con interpretazioni splendide di tutto il cast, riuscite a finire a ridurre tutto a quanto sia chiavabile o meno l'attrice.
__________________
I don't like mondays.

www.gamemag.it
Rehn Freemark is offline   Reply With Quote
Old 7th November 2020, 00:05   #47
Mr.Fobes
Lurking lurker
 
Join Date: Jun 2007
Posts: 11,483
Quote:
Originally Posted by Rehn Freemark View Post
Io non so come pure in una serie dedicata al 90% agli scacchi, peraltro con interpretazioni splendide di tutto il cast, riuscite a finire a ridurre tutto a quanto sia chiavabile o meno l'attrice.
Ehhh la reductio at ficcarum . Beh io ho detto che è sensuale, mica OMG gli metto l'apparecchio ortodontico e la trivello. Take it easy man siamo maschietti abbiamo il pisellino . Tra l'altro scherzi a parte lei non è cosi "bella" ma riesce a dare una figura molto carismatica alla protagonista che non innamorarsene è difficile
Mr.Fobes is offline   Reply With Quote
Old 7th November 2020, 00:08   #48
sephi999
sephero ma ciusto
 
sephi999's Avatar
 
Join Date: Apr 2001
Location: Värmland Nation
Posts: 39,254
Quote:
Originally Posted by Rehn Freemark View Post
Io non so come pure in una serie dedicata al 90% agli scacchi, peraltro con interpretazioni splendide di tutto il cast, riuscite a finire a ridurre tutto a quanto sia chiavabile o meno l'attrice.
*

L'unica cosa a cui non ho pensato per tutta la serie e ne sono felice. Lei cmq bravissima e imho azzeccatissima per il ruolo.
__________________
~SEPHI~
the e.Guinness Xperience
sephi999 is online now   Reply With Quote
Old 7th November 2020, 01:39   #49
Rehn Freemark
Pagan Savior
 
Rehn Freemark's Avatar
 
Join Date: Jun 2000
Location: Down The Rabbit-Hole
Posts: 37,131
Secondo me lei, la matrigna e Jolene davvero bravissime.
Tutto sommato a uscirne peggio è il cast maschile, nessuno che vada male ma nessuno che spicchi, qualcuno tipo Bennie fin troppo caricaturale (più nel personaggio che nell'interpretazione). Forse il migliore Sheibel, in quanto vero boss della serie

A livello di scacchi l'unica cosa che ho trovato troppo accentuata è sta fissa che lei o vince tutto o perde (e se perde è na traGGedia), quando poi negli scacchi la patta è la norma soprattutto ai livelli massimi, tipo campionato del mondo, il primo e secondo posto li determinano una serie infinite di patte e si vince andando praticamente a prendere l'avversario per sfinimento su quell'1 o 2 vittorie massimo che puoi sperare di inanellare in tipo 10-11 partite di fila; oppure manco quello e allora finisci sui match a tempo tipo blitz (speravo onestamente che puntassero a mostrare anche quello, con Borgov, quando tirano fuori il blitz con Bennie).

Però va be queste sono un po' robe da nerd degli scacchi, capisco anche la necessità di spettacolarizzare un po' i match, e va detto che registicamente fanno un ottimo lavoro alternando un minimo di scacchiera con le posizioni alle facce basite (cit.) dei giocatori per mostrare chi è in vantaggio e chi è in difficoltà senza annoiare con i dettagli posizionali che al 99% degli spettatori non interessano. Anche il modo di raccontare le partite, che varia di volta in volta e in certi casi è spiazzante (lei che racconta alla madre ex post, quello che fa la cronaca via radio ecc), è molto intelligente.
__________________
I don't like mondays.

www.gamemag.it
Rehn Freemark is offline   Reply With Quote
Old 7th November 2020, 03:40   #50
inglo
Bad Hombre
 
inglo's Avatar
 
Join Date: Mar 2002
Location: Froggieland
Posts: 33,090
Quote:
Originally Posted by Rehn Freemark View Post
Io non so come pure in una serie dedicata al 90% agli scacchi, peraltro con interpretazioni splendide di tutto il cast, riuscite a finire a ridurre tutto a quanto sia chiavabile o meno l'attrice.
__________________
Je n'ai pas pu dire « La Garde meurt mais ne se rend pas », puisque je ne suis pas mort et que je me suis rendu
inglo is online now   Reply With Quote
Old 7th November 2020, 03:46   #51
inglo
Bad Hombre
 
inglo's Avatar
 
Join Date: Mar 2002
Location: Froggieland
Posts: 33,090
Quote:
Originally Posted by Rehn Freemark View Post
Secondo me lei, la matrigna e Jolene davvero bravissime.
Tutto sommato a uscirne peggio è il cast maschile, nessuno che vada male ma nessuno che spicchi, qualcuno tipo Bennie fin troppo caricaturale (più nel personaggio che nell'interpretazione). Forse il migliore Sheibel, in quanto vero boss della serie

A livello di scacchi l'unica cosa che ho trovato troppo accentuata è sta fissa che lei o vince tutto o perde (e se perde è na traGGedia), quando poi negli scacchi la patta è la norma soprattutto ai livelli massimi, tipo campionato del mondo, il primo e secondo posto li determinano una serie infinite di patte e si vince andando praticamente a prendere l'avversario per sfinimento su quell'1 o 2 vittorie massimo che puoi sperare di inanellare in tipo 10-11 partite di fila; oppure manco quello e allora finisci sui match a tempo tipo blitz (speravo onestamente che puntassero a mostrare anche quello, con Borgov, quando tirano fuori il blitz con Bennie).

Però va be queste sono un po' robe da nerd degli scacchi, capisco anche la necessità di spettacolarizzare un po' i match, e va detto che registicamente fanno un ottimo lavoro alternando un minimo di scacchiera con le posizioni alle facce basite (cit.) dei giocatori per mostrare chi è in vantaggio e chi è in difficoltà senza annoiare con i dettagli posizionali che al 99% degli spettatori non interessano. Anche il modo di raccontare le partite, che varia di volta in volta e in certi casi è spiazzante (lei che racconta alla madre ex post, quello che fa la cronaca via radio ecc), è molto intelligente.
Una cosa che ho apprezzato molto è il fatto che avrebbero facilmente potuto gestire certi personaggi con degli stereotipi, in particolare la madre, e invece hanno creato dei personaggi profondi e tridimensionali, con pregi e difetti, con vere motivazioni e emozioni umane.

Un bel lavoro da quel punto di vista. Dovrei leggere il romanzo per capire a che punto questi pregi vengono dal libro

E come dici tu è difficile restare fedeli ad un gioco come gli scacchi -e lo hanno fatto!-, il tutto rendendo le partite interessanti e appassionanti, ed hanno fatto pure questo.
__________________
Je n'ai pas pu dire « La Garde meurt mais ne se rend pas », puisque je ne suis pas mort et que je me suis rendu
inglo is online now   Reply With Quote
Old 7th November 2020, 09:02   #52
RisVIII
Registered User
 
RisVIII's Avatar
 
Join Date: Jun 2008
Posts: 5,193
Quote:
Originally Posted by Rehn Freemark View Post
Io non so come pure in una serie dedicata al 90% agli scacchi, peraltro con interpretazioni splendide di tutto il cast, riuscite a finire a ridurre tutto a quanto sia chiavabile o meno l'attrice.
va beh, parliamo di altro allora.

c'è un aspetto su cui ho trovato la serie molto superficiale, ma direi proprio ipocrita: abbiamo una giovane donna che entra prepotentemente in un ambiente supercompetitivo ed esclusivamente maschile e... riceve da tutti infinta solidarietà, supporto e cavalleresca accettazione della sua superiorità.

Nell'America dei primi '60! E pure da americana in Russia!

Rocky IV impallidisce al confronto.
RisVIII is offline   Reply With Quote
Old 7th November 2020, 09:56   #53
ViPeRiS
Le ChaT NoiR
 
ViPeRiS's Avatar
 
Join Date: May 2008
Location: Brill
Posts: 4,011
Quote:
Originally Posted by RisVIII View Post
va beh, parliamo di altro allora.

c'è un aspetto su cui ho trovato la serie molto superficiale, ma direi proprio ipocrita: abbiamo una giovane donna che entra prepotentemente in un ambiente supercompetitivo ed esclusivamente maschile e... riceve da tutti infinta solidarietà, supporto e cavalleresca accettazione della sua superiorità.

Nell'America dei primi '60! E pure da americana in Russia!

Rocky IV impallidisce al confronto.
L'unica cosa da America anni '60 è quando la madre adottiva le dice che solo le ragazze nere lavorano alla sua età
ViPeRiS is offline   Reply With Quote
Old 7th November 2020, 12:40   #54
Rehn Freemark
Pagan Savior
 
Rehn Freemark's Avatar
 
Join Date: Jun 2000
Location: Down The Rabbit-Hole
Posts: 37,131
Quote:
Originally Posted by RisVIII View Post
va beh, parliamo di altro allora.

c'è un aspetto su cui ho trovato la serie molto superficiale, ma direi proprio ipocrita: abbiamo una giovane donna che entra prepotentemente in un ambiente supercompetitivo ed esclusivamente maschile e... riceve da tutti infinta solidarietà, supporto e cavalleresca accettazione della sua superiorità.

Nell'America dei primi '60! E pure da americana in Russia!

Rocky IV impallidisce al confronto.
Hai perfettamente ragione, io ho trovato pure fin troppo fiabesca la rappresentazione di lei che va in Russia (in piena guerra fredda ) e tutti la trattano con amore e rispetto, addirittura acclamazione

Va detto però che la serie secondo me sceglie gli anni '60 come cornice storica ma in modo soft, al di là dei costumi non sembra avere molto interesse o intenzione a centrare la vicenda sul piano storico. Oltre a quello che dici tu, per esempio, sembra dimenticarsi proprio dell'esistenza del '68 come fenomeno... quello che sembra vedersi è più legato al viaggio a Parigi che non al '68 in America, che praticamente nella timeline di Beth non esiste, nemmeno nelle sue premesse

Anche l'aspetto femminile/femminista viene più fuori dalle vicende personali che non dal contesto dell'epoca, vicende non solo di Beth ma della matrigna e di Jolene in particolare.

Da quel punto di vista però han fatto un lavoro veramente ottimo, non è mai una serie pesante sul piano delle romance nonostante ce ne siano anche tante (ma non sono predominanti per la caratterizzazione dei personaggi femminili), ed è alla fine della fiera anche una serie molto cinica:

Spoiler:
la matrigna che muore da un giorno all'altro e sembra quasi dimenticata nonostante fosse un personaggio molto sorprendente e positivo, ma soprattutto la mazzata di Mr Sheibel che io pensavo si concludesse con lui e Beth che si riabbracciano prima della fine e invece il cazzo, c'è quella scena molto ben girata in cui lei trova i ritagli di giornali e la foto (e ha la prima vera reazione emotiva "umana" di tutta la serie), però ti accorgi pure che Beth in 10 anni non se l'è mai più inculato manco di striscio il signor Sheibel; non gli ha mai neanche rimandato i 10 dollari da cui è partito tutto...


L'unica cosa che non mi ha detto praticamente nulla sono tutti i flashback sulla madre biologica che sinceramente mi sono sembrati quasi superflui
__________________
I don't like mondays.

www.gamemag.it
Rehn Freemark is offline   Reply With Quote
Old 7th November 2020, 13:54   #55
Van
Helter Skelter
 
Van's Avatar
 
Join Date: Feb 2003
Location: Ravenna
Posts: 5,231
finita qualche giorno fa, molto molto bella
__________________

It wasn't I who was at fault! It was the world!
Van is online now   Reply With Quote
Old 8th November 2020, 04:07   #56
Bard
Aka -]NeMo[-
 
Bard's Avatar
 
Join Date: Nov 2000
Location: Magnagatti DOC
Posts: 32,606
Finito pure io, bello, curato in ogni dettaglio.

Avevo paurissima che lei si rivelasse una Mary Sue, anzi ancora peggio un Ender Wiggin, però poi ha iniziato a perdere pure lei e mi son tranquillizzato

Son d'accordo che alcune sottotrame sembrano un po' buttate lì e non vanno da nessuna parte, non so se sia una questione di volere restare attintenti al romanzo da cui è tratto.

Non lo considero un CAPOLAVORO come molti lo stanno acclamando però sicuramente è roba di qualità e me la son gustata tutta.
__________________
_██_
.o_ರೃ INDEED.
Bard is online now   Reply With Quote
Old 8th November 2020, 21:04   #57
Fallout
No longer human
 
Fallout's Avatar
 
Join Date: Jan 2000
Location: Nasirat Napistim
Posts: 15,393
Vista qualche giorno fa, piaciuta molto. Una delle cose (nuove) migliori che ho visto quest'anno.
__________________
Karel Thole | Zdeněk Burian | Hayao Miyazaki
><)))°> Every lie we tell incurs a debt to the truth. Sooner or later that debt is paid (((><
Fallout is online now   Reply With Quote
Old 8th November 2020, 22:48   #58
pmvibes
Registered User
 
Join Date: May 2011
Posts: 165
Capolavoro per me. Lo so che è un termine abusato, ma quando ci vuole ci vuole.

Già solo per il livello di dettaglio di TUTTO, la fotografia, la recitazione, i costumi, la scelta degli attori comparse incluse.

E con tutto che io di scacchi ne so zero chi ne sa anche un minimo ci credo sia in brodo di giuggiole. Da leggere se non l'avete già letto: https://www.ilpost.it/2020/11/01/la-...degli-scacchi/

Tra le tante cose ho apprezzato l'evitare il più possibile personaggi e situazioni cliché e avere invece personaggi tridimensionali e più realistici (come tra l'altro ha già scritto qualcuno qui sopra).
Commento che ho trovato su Reddit che rende bene l'idea:

Quote:
The show was great at dodging lazy stock characters and plot cliches. Secretly evil headmistress? Nope, just kinda highly strung, but nice enough. Misunderstood creep janitor who becomes an adoptive father figure? Nope, just a positive influence of teaches her a game and takes an interest. Ok, but the orphanage was a traumatic place? Nope, it was alright, not great but pretty decent. Something sus up with the smooth talking orderly in the pharmacy? Nope, just a bit of a character. Major consequences for stealing pills and overdosing? Nope, she got immediate medical attention and a few weeks of detention. Toxic nerdbros try to bully her out of the sport but she defeats them with girlpower? Nope, some players are better sports than others, but on the whole they just love the game. She becomes a inspirational crusader for downtrodden women in the 60s? Nope, people look up to her, but she's still an awkward chess player. Wrecks her life on booze and pills burning out dramatically? Nope, periodically struggles with substance abuse, sometimes reining it in, sometimes relapsing. Gets stuck in a spiral of toxic sex and/or abusive relationships? Nope, sometimes underwhelming, sometimes nice. Evil communist russians cheating or plotting? Nope, just enthusiastic chess players. Abusive adoptive father? Nope, just a bit of jerk and a loser. Negligent drunk adoptive mother? Nope, supportive but struggling with her own issues. Secret to becoming chess champion realised in the eleventh hour by an emotional new perspective on a childhood trauma? Nope, she wins by losing a few times, reviewing those losses, studying her opponents game, practicing and reading, and a circle of supportive chess friends.

I could go on. Almost every plot point and character specifically swerves away from narrative shorthand.
pmvibes is offline   Reply With Quote
Old 8th November 2020, 23:32   #59
Igor
"The Paper"
 
Igor's Avatar
 
Join Date: Oct 2000
Location: Gunma Prefecture
Posts: 2,310
condivido il quote da reddit 100%

piaciuto molto, lei bravissima, menzione speciale per la musica, perfetta
__________________
Never Give Up, Never Surrender
Igor is online now   Reply With Quote
Old 9th November 2020, 10:33   #60
Void
Ágætis byrjun
 
Void's Avatar
 
Join Date: Sep 2003
Location: Agora
Posts: 22,319
Quote:
Originally Posted by pmvibes View Post
Capolavoro per me. Lo so che è un termine abusato, ma quando ci vuole ci vuole.

Già solo per il livello di dettaglio di TUTTO, la fotografia, la recitazione, i costumi, la scelta degli attori comparse incluse.

E con tutto che io di scacchi ne so zero chi ne sa anche un minimo ci credo sia in brodo di giuggiole. Da leggere se non l'avete già letto: https://www.ilpost.it/2020/11/01/la-...degli-scacchi/

Tra le tante cose ho apprezzato l'evitare il più possibile personaggi e situazioni cliché e avere invece personaggi tridimensionali e più realistici (come tra l'altro ha già scritto qualcuno qui sopra).
Commento che ho trovato su Reddit che rende bene l'idea:
concordo
finita due giorno fa
mi è piaciuta tanto tanto tanto. lei eccezionale
ma tutta la serie proprio bella nella gestione dei climax e nella caratterizzazione dei personaggi. davvero non c'è un clichè e sono verosimili nella loro evoluzione

Tra l'altro io dalla prima puntata davo per scontato che la scena iniziale fosse l'ultimaq puntata e che tutta la serie fosse un flashback per arrivare li e poi finirla in quella partita. e invece anche in questo sono stati davvero bravi nello svolgimento

Chapeau. Ad avercele di serie cosi
__________________
it might be OVER S∞∞N

My music on http://Bald.bandcamp.com and https://soundcloud.com/roberto-void-229025268
Void is offline   Reply With Quote
Reply

Thread Tools
Rate This Thread
Rate This Thread:

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 19:42.



Copyright 2017-2024 by netgamers.it