Supporta il tuo Forum su Patreon!
 
  > Register  
  > Calendar  
  > Member List  
 
  > Support your Forum  
  > Today's Posts  
   

Go Back   netgamers.it > Gaming > All GameZ

Reply
 
Thread Tools Rate Thread
Old 21st November 2020, 23:18   #1981
met-
死神
 
met-'s Avatar
 
Join Date: Oct 2002
Location: trapped in a corner
Posts: 2,579
Ci ho rinunciato, disisinstallato dopo mesi che prendeva la polvere. Ero al chapter 6 e stavo cercando di finire in fretta la storyline ma non ce l'ho fatta, troppo lungo e stava diventando uno strazio.

Impossibile non riconoscere il lavoro enorme che ci sta dietro, il livello di dettagli dell'ambientazione e relative interazioni è impressionante, ma le critiche al gameplay ci stanno tutte per quanto mi riguarda. Il gun fight è troppo semplice e noioso, lo stealth è terribile. Sì tipico rockstar me lo potevo aspettare, ma in un setting diverso funziona meglio. Rubare una Ferrari e farsi la strada a 200 all'ora tra il traffico di LA o pilotare un aereo è un "pelino" più divertente del doversi sorbire ore a cavallo. Dopo le prime volte mettevo sempre la guida automatica e venivo a leggermi il forum nel frattempo, certo non aiuta l'immersione.

Alla fine è questione di lore, non avendo giocato il primo non sapevo bene cosa aspettarmi. Non mi ha mai preso e con ciò tutto il resto è diventato inutile. Ma non può essere solo questione di lore, un minimo di sfida e divertimento devono esserci comunque, sennò diventa bianco o nero appunto.
met- is offline   Reply With Quote
Old 22nd November 2020, 01:09   #1982
Ɍorschach
Il miglior molesto
 
Ɍorschach's Avatar
 
Join Date: Dec 2005
Location: Livorno
Posts: 29,002
Si ma mica lo decidi te cosa è divertente e cosa no.

A me i gta fanno mediamente cagare e non ne ho finito uno neanche per sbaglio. Rdr2 l'ho divorato e preferivo le sessioni a cavallo a quelle in ferrari di gta.
Poi non tutti sono sempre in cerca di sfida in ogni gioco.
__________________
Ma ruzzi?
Ɍorschach is online now   Reply With Quote
Old 22nd November 2020, 02:42   #1983
CrisM1
Ciao povery!
 
CrisM1's Avatar
 
Join Date: Mar 2006
Posts: 31,740
Comunque non hai niente da aspettarti dal lore, RDR2 è un prequel
__________________
Quote:
Originally Posted by CannarSix
Ah, e resta il fatto che intellettualmente vi cago in testa a tutti, Catanzaro, Cosenza od Oxford che sia il mio ateneo.
* Best post ROTFL 2008 - Premio Caffè del Dr. Freeman 2008
* Dark Slayer su CrisM1 - click
CrisM1 is online now   Reply With Quote
Old 22nd November 2020, 21:10   #1984
met-
死神
 
met-'s Avatar
 
Join Date: Oct 2002
Location: trapped in a corner
Posts: 2,579
Quote:
Originally Posted by Ɍorschach View Post
Si ma mica lo decidi te cosa è divertente e cosa no.

A me i gta fanno mediamente cagare e non ne ho finito uno neanche per sbaglio. Rdr2 l'ho divorato e preferivo le sessioni a cavallo a quelle in ferrari di gta.
Poi non tutti sono sempre in cerca di sfida in ogni gioco.
Certo che decido io cos'è divertente, chi altri sennò?

Chiaramente ad ognuno il suo. Ma se manca sfida, o percezione della stessa o di un apporto creativo, più che gioco va verso un'esperienza digitale, la cui propria fruizione, mi concederai, diventa man mano più relativa al livello di legame con lore e affini (storia, personaggi, contesti...).
Non c'è nulla di male in ciò eh, solo vorrei averla percepita come tale prima di averci investito tempo e denaro. Vedi Death Stranding, che non ho giocato, ma che anche chi lo definisce un capolavoro ammette che non è un gioco per tutti (a quanto ho capito per motivi simili). Questo invece in giro è spesso definito come forse il gioco complessivamente migliore dell'ultima generazione, ma allora lo gioco con certe aspettative di un gameplay solido dietro.
met- is offline   Reply With Quote
Old 23rd November 2020, 01:14   #1985
Rehn Freemark
Pagan Savior
 
Rehn Freemark's Avatar
 
Join Date: Jun 2000
Location: Down The Rabbit-Hole
Posts: 37,131
Quote:
Originally Posted by met- View Post
Alla fine è questione di lore, non avendo giocato il primo non sapevo bene cosa aspettarmi. Non mi ha mai preso e con ciò tutto il resto è diventato inutile. Ma non può essere solo questione di lore, un minimo di sfida e divertimento devono esserci comunque, sennò diventa bianco o nero appunto.
Per me che ho giocato il primo (che reputo molto peggiore di questo seguito, comunque), è stato molto peggio. Perché dal primo minuto di gioco sai già che certi personaggi sopravvivono per forza, che certe cose che sarebbe naturale aspettarsi

tipo uno showdown finale con Dutch

non succederanno, che certe cose che sono ovvie fin dall'inizio tipo che Micah è il traditore sono ancora più ovvie se vai per esclusione, non che la narrazione cerchi di sforzarsi di stupire in ogni caso.

In più per me il gioco fa veramente zero lavoro nel costruire i personaggi, in quasi tutti i casi, potevano sforzarsi con personaggi come Bill e Javier (che in RDR 1 ci sono e hanno un ruolo importante, ma sono dei non-personaggi, sono antagonisti per cui dovresti provare qualcosa sapendo che John li conosce già, ma tu non li conosci e quindi...) e invece a malapena li vedi in 50 ore se non per ripetere le stesse due minchiate, Bill è il ciccione brutale fedele a Dutch perché troppo stupido per pensare con la sua testa, Javier è... boh, messicano?

Gli unici due personaggi che ho trovato ben fatti sono Dutch, che in RDR1 praticamente non esiste (ma il fatto che qui sia caratterizzato così bene è due volte ridicolo, perché la sua storia resta per ovvi motivi in sospeso), e Sadie Adler che trovo nettamente il personaggio migliore del gioco, penso che il titolo sarebbe stato dieci volte migliore se la protagonista fosse stata lei.

Arthur, è drammaticamente, il personaggio peggio scritto (va detto che è in ottima compagnia). Bandito dal dubbio codice morale per 3/4 del gioco, poi scopre di avere la tubercolosi e nel giro di 3 missioni si accorge di essere manipolato da un venditore di fumo, decide che deve correggere lui tutte le storture della banda, e si mette a rompere i coglioni come il peggio bambino di sei anni perché è in disaccordo su tutto, madonna giuro che a un certo punto speravo che Dutch gli sparasse in testa perché non ne potevo più di sentirlo piagnucolare per ogni stronzata.

Tra l'altro ovviamente sorvoliamo sulla cazzata di impostare la storia sul "redemption arc" di Arthur contornato da un sistema di moralità fatto col culo in cui puoi giocare come "buono" o come "cattivo", tanto so già che come per tutto il resto verrete a dirmi che va be, non è importante, l'indicatore se sei un sant'uomo o un macellaio senza coscienza è lì per "l'immersione", poi fa niente se fa cagare e non ha né una logica né un'utilità


Ormai l'ho quasi finito, quindi non dovrete più sorbirvi i miei rant, sempre se riesco a spingermi a levarmi di torno questo epilogo asfissiante che trovo anche superfluo come un buon 80% del gioco (il capitolo 6 è l'unico che ha qualche bel momento, mischiato a roba che andava sicuramente sparsa molto prima per rendere sensato il pacing, in particolare la storia degli indiani; tutto il resto fino a quel punto ha anche una logica per delineare Dutch come personaggio, ma si riassumeva veramente senza problemi in 2 capitoli al massimo).
__________________
I don't like mondays.

www.gamemag.it
Rehn Freemark is offline   Reply With Quote
Old 23rd November 2020, 01:28   #1986
Ɍorschach
Il miglior molesto
 
Ɍorschach's Avatar
 
Join Date: Dec 2005
Location: Livorno
Posts: 29,002
__________________
Ma ruzzi?
Ɍorschach is online now   Reply With Quote
Old 23rd November 2020, 01:29   #1987
illupi
Registered User
 
Join Date: Mar 2018
Posts: 497
Quote:
Originally Posted by met- View Post
Certo che decido io cos'è divertente, chi altri sennò?

Chiaramente ad ognuno il suo. Ma se manca sfida, o percezione della stessa o di un apporto creativo, più che gioco va verso un'esperienza digitale, la cui propria fruizione, mi concederai, diventa man mano più relativa al livello di legame con lore e affini (storia, personaggi, contesti...).
Non c'è nulla di male in ciò eh, solo vorrei averla percepita come tale prima di averci investito tempo e denaro. Vedi Death Stranding, che non ho giocato, ma che anche chi lo definisce un capolavoro ammette che non è un gioco per tutti (a quanto ho capito per motivi simili). Questo invece in giro è spesso definito come forse il gioco complessivamente migliore dell'ultima generazione, ma allora lo gioco con certe aspettative di un gameplay solido dietro.
Si ma intendeva "non puoi dire che è divertente o no in modo oggettivo se semplicemente non ti è piaciuto".
Che non sia divertente per te è legittimo e tanto basta, ma non essere il gioco di quelli che cerchi tu non lo fa un brutto prodotto.

Ma prima di prenderlo, ti sei informato su come fosse il gioco ? io all'epoca dell'uscita su console e dopo su pc ho letto varie recensioni che lo facevano notare come gioco 'lento' 'di ambientazione' e 'non per tutti' ma bello se non si cerca la sfida e la difficoltà. Io per i giochi che mi interessano spulcio le recensioni che mi sembrano più obiettive e che toccano i punti che mi stanno cari.
Che un gioco venga definito un top della sua generazione non vuol dire che sia bello per me o per te e nessuno mi obbliga a giocarlo se non credo rispecchi i miei gusti. Ma se lo hai giocato sperando che ti andasse bene e non lo ha fatto, pace, ma è un difetto da parte tua non del gioco come prodotto, perchè il suo lo fa.

Per esempio a me della difficoltà importa poco, quindi vado a cercare apposta delle recensioni meno hypate possibili che parlino di quel che piace a me in un gioco, e ormai so che quello che decido di comprare rispecchia i miei gusti sui punti forti e se è qualcosa di nuovo accetto tutto quel che trovo
illupi is offline   Reply With Quote
Old 23rd November 2020, 01:42   #1988
Rehn Freemark
Pagan Savior
 
Rehn Freemark's Avatar
 
Join Date: Jun 2000
Location: Down The Rabbit-Hole
Posts: 37,131
Il punto è che nessuno si sta lamentando della sfida, non è la difficoltà il problema, è la noia, l'assenza di opzioni, il fatto che le missioni sono scriptate più dei peggiori call of duty, sono tutte strutturate nella stessa identica maniera. Tutte le opzioni di contorno sono semplicemente male abbozzate e neanche il "sono messe lì per chi vuole farle" è una giustificazione, perché torno a ripetere il sistema di caccia/crafting (preso nel suo insieme) è fatto col culo dato che per usufruirne in modo serio devi aspettare quasi la fine del gioco; può anche essere lì "per chi vuole farlo", ma se metti un sistema di crafting non c'è motivo di non mettere le opzioni scalate (parti con pelli di bassa qualità per craftare roba di bassa qualità, e pian piano che riesci a ottenere cose migliori crafti cose migliori). Voglio dire, è la base minima del crafting in QUALSIASI gioco. E anche lì non c'entra nulla con la difficoltà o la sfida, puoi benissimo lasciare le cose craftabili come oggetti estetici e basta, senza effetti sul gameplay.

Idem il sistema di moralità senza una logica, idem il fatto di fare le rapine con la mascherina che non serve a niente perché non è veramente implementato, idem l'economia col fatto che dovresti fare soldi per contribuire alla sopravvivenza della gang ma non serve a niente, gli spazi enormi del west con la gang che scappa dalla legge spostandosi di 200 metri a capitolo... e via così, per tutto... poi ti senti dire "eh ma, ma il bello del gioco è l'immersione", tutti gli elementi di immersione sono praticamente una facciata di cartone, rimane solo ed esclusivamente la main story, se ti è piaciuta quella non ho nulla da ridire (potrei andare avanti per ore a spiegare perché è scritta in modo ridicolo, con le scene da autore dilettante tipo IL CERVO CHE SI ABBEVERA ALLA FONTE ma tralascio perché, diciamo così, sono gusti). Però non venire a dirmi che è "l'immersione", è solo la storia del gioco che è ti è piaciuta, legittimo ma sei tu che ti ci sei immerso, non è il gioco che ti ha tirato dentro grazie alle sue enormi qualità (grafica a parte).
__________________
I don't like mondays.

www.gamemag.it
Rehn Freemark is offline   Reply With Quote
Old 23rd November 2020, 01:45   #1989
Mirks
...
 
Join Date: May 2005
Posts: 11,909
Quote:
Originally Posted by Rehn Freemark View Post
Arthur, è drammaticamente, il personaggio peggio scritto (va detto che è in ottima compagnia). Bandito dal dubbio codice morale per 3/4 del gioco, poi scopre di avere la tubercolosi e nel giro di 3 missioni si accorge di essere manipolato da un venditore di fumo, decide che deve correggere lui tutte le storture della banda, e si mette a rompere i coglioni come il peggio bambino di sei anni perché è in disaccordo su tutto, madonna giuro che a un certo punto speravo che Dutch gli sparasse in testa perché non ne potevo più di sentirlo piagnucolare per ogni stronzata.
In realtà è in disaccordo solamente sulla gestione di Dutch, che per 3 capitoli ripete i need time, you need faith, we need money. Io avrei sparato a quest'ultimo invece.

Comunque sia, già detto a suo tempo che è tutto tranne che un gioco perfetto. Se gli aspetti positivi non sovrastano quelli negativi (e mi pare il tuo caso) è molto facile che venga a noia presto. Non vale neppure la pena trascinarsi a finirlo, ecco.
Mirks is online now   Reply With Quote
Old 23rd November 2020, 01:53   #1990
Ɍorschach
Il miglior molesto
 
Ɍorschach's Avatar
 
Join Date: Dec 2005
Location: Livorno
Posts: 29,002
Quote:
Originally Posted by Mirks View Post
Io avrei sparato a quest'ultimo invece.
Ma penso chiunque.
__________________
Ma ruzzi?
Ɍorschach is online now   Reply With Quote
Old 23rd November 2020, 01:58   #1991
met-
死神
 
met-'s Avatar
 
Join Date: Oct 2002
Location: trapped in a corner
Posts: 2,579
Quote:
Originally Posted by illupi View Post
Si ma intendeva "non puoi dire che è divertente o no in modo oggettivo se semplicemente non ti è piaciuto".
Che non sia divertente per te è legittimo e tanto basta, ma non essere il gioco di quelli che cerchi tu non lo fa un brutto prodotto.

Ma prima di prenderlo, ti sei informato su come fosse il gioco ? io all'epoca dell'uscita su console e dopo su pc ho letto varie recensioni che lo facevano notare come gioco 'lento' 'di ambientazione' e 'non per tutti' ma bello se non si cerca la sfida e la difficoltà. Io per i giochi che mi interessano spulcio le recensioni che mi sembrano più obiettive e che toccano i punti che mi stanno cari.
Che un gioco venga definito un top della sua generazione non vuol dire che sia bello per me o per te e nessuno mi obbliga a giocarlo se non credo rispecchi i miei gusti. Ma se lo hai giocato sperando che ti andasse bene e non lo ha fatto, pace, ma è un difetto da parte tua non del gioco come prodotto, perchè il suo lo fa.

Per esempio a me della difficoltà importa poco, quindi vado a cercare apposta delle recensioni meno hypate possibili che parlino di quel che piace a me in un gioco, e ormai so che quello che decido di comprare rispecchia i miei gusti sui punti forti e se è qualcosa di nuovo accetto tutto quel che trovo
Si ho capito, ma pensavo fosse chiaro stessi esprimendo un'opinione, non volevo mettere "oggettivamente" da nessuna parte.

Ho fatto un po' di ricerca, ammetto non abbastanza. Ormai da casual gamer il tempo da dedicare alla ricerca è quello che è, ad un certo punto devi fidarti e via. Detto questo, che fosse un gioco lento e story based lo sapevo, ma non è problema, non è che cerco per forza la sfida. Solo che mi sono ritrovato a non connettere per nulla con storia e personaggi, cosa che succede spesso in realtà con svariati titoli, ma a volte in altri titoli trovo motivi per continuare comunque perché mi offrono qualcos'altro a livello di intrattenimento, qui no. Perché storia a parte, non ho apprezzato il lato gameplay. E per me questa è una grave mancanza. Per te no, pace
met- is offline   Reply With Quote
Old 23rd November 2020, 02:03   #1992
Rehn Freemark
Pagan Savior
 
Rehn Freemark's Avatar
 
Join Date: Jun 2000
Location: Down The Rabbit-Hole
Posts: 37,131
Non lo ripete per 3 capitoli, lo ripete per 6, è che 3 di quei capitoli sono del tutto superflui (visto anche già il prologo comincia con il disastro di Blackwater e la gente che ci chiede come mai la situazione è andata così in merda, e cos'ha combinato Dutch).

Ma comunque che Dutch sia un personaggio ottimo e scritto bene nel suo essere sempre più mostrato come un carismatico venditore di fumo sono perfettamente d'accordo, se vogliamo metterla su quel piano penso che tutti noi ci siamo stufati delle sue cazzate molto prima di Arthur, è proprio per quello che dico che mi fa ridere che dopo 5 capitoli di leccapiedismo sfrenato, nel giro di 3 missioni cambi radicalmente atteggiamento dopo la scena dal dottore, voglio ricordare che 3 capitoli prima c'è la quest oscena in cui vieni rapito e torturato dagli O'Driscoll, scappi da solo, torni al campo e nessuno si era minimamente attrezzato per venirti a salvare; né nessuno medita di andare a vendicarti, né nessuno si lamenta che Dutch ti ha abbandonato.

Quando succede la stessa cosa per qualunque altro personaggio, vedi Dutch che molla John in carcere, scoppia una casino e gente come Sadie non ci pensa due volte a fare di testa sua (tra l'altro Sadie ha molte più ragioni di volersela prendere con gli O'Driscoll per salvare te, che non di andare a fare bordello in una prigione statale per salvare John).

È tutto un enorme caos narrativo di cose buttate alla rinfusa, dove poi possiamo anche fingere di non vedere le storture e farci andare bene le cose che ci piacciono. Ma le storture sono tutte lì
__________________
I don't like mondays.

www.gamemag.it
Rehn Freemark is offline   Reply With Quote
Old 23rd November 2020, 03:11   #1993
Crius
Idle
 
Crius's Avatar
 
Join Date: Sep 2007
Location: London
Posts: 14,139
Quote:
Originally Posted by Fusta View Post
[...]
Tuttavia, permettere a chi non vuole di skippare a volte dei viaggi con fast travel, anche semplicemente DOPO che ci sei stato "manualmente" almeno una volta[...]
Il viaggio e' la meta. Cazzo sta gente che non apprezza la poesia del West.
Mi tocca riquotarmi:

Quote:
Originally Posted by Crius View Post
Senza andare in flame (e vi giuro che capisco Ɍorschach che e' tutto dire) per esperienza avuta in questo tipo di discussioni su RDR2 io semplicemente credo che se uno apprezza il genere western, non puo' che amare questo gioco. Se invece uno non capisce un cazzo aloramalkjsnlusabdlk bdsakzhgfvrauj eslafdskz\.fb kgdshzbfluj dnzlkgx.znclu\khdb luvcn fdklxcl;k

Crius is online now   Reply With Quote
Old 23rd November 2020, 10:14   #1994
Galaahd
La Salute è in voi!
 
Galaahd's Avatar
 
Join Date: May 2007
Posts: 55,544
Quote:
Originally Posted by Rehn Freemark View Post
Non lo ripete per 3 capitoli, lo ripete per 6, è che 3 di quei capitoli sono del tutto superflui (visto anche già il prologo comincia con il disastro di Blackwater e la gente che ci chiede come mai la situazione è andata così in merda, e cos'ha combinato Dutch).

Ma comunque che Dutch sia un personaggio ottimo e scritto bene nel suo essere sempre più mostrato come un carismatico venditore di fumo sono perfettamente d'accordo, se vogliamo metterla su quel piano penso che tutti noi ci siamo stufati delle sue cazzate molto prima di Arthur, è proprio per quello che dico che mi fa ridere che dopo 5 capitoli di leccapiedismo sfrenato, nel giro di 3 missioni cambi radicalmente atteggiamento dopo la scena dal dottore, voglio ricordare che 3 capitoli prima c'è la quest oscena in cui vieni rapito e torturato dagli O'Driscoll, scappi da solo, torni al campo e nessuno si era minimamente attrezzato per venirti a salvare; né nessuno medita di andare a vendicarti, né nessuno si lamenta che Dutch ti ha abbandonato.

Quando succede la stessa cosa per qualunque altro personaggio, vedi Dutch che molla John in carcere, scoppia una casino e gente come Sadie non ci pensa due volte a fare di testa sua (tra l'altro Sadie ha molte più ragioni di volersela prendere con gli O'Driscoll per salvare te, che non di andare a fare bordello in una prigione statale per salvare John).

È tutto un enorme caos narrativo di cose buttate alla rinfusa, dove poi possiamo anche fingere di non vedere le storture e farci andare bene le cose che ci piacciono. Ma le storture sono tutte lì
Spoiler:
Io credo che l'implicazione fosse che non sapevano dove fosse il campo degli O'Driscoll e che brancolassero nel buio su come salvarti, non che non volessero
__________________
Quote:
Originally Posted by Farrentina Alò View Post
D'altronde ormai non c'e' piu' dubbio se stiamo vincendo la lotta al cambiamento climatico. La risposta e' si'.
Galaahd is offline   Reply With Quote
Old 23rd November 2020, 14:12   #1995
Rehn Freemark
Pagan Savior
 
Rehn Freemark's Avatar
 
Join Date: Jun 2000
Location: Down The Rabbit-Hole
Posts: 37,131
È un'implicazione legittima ma nessuno lo dice e non c'è motivo che non venga dedicato un minuto di spazio a discutere di quello che è successo, anche solo per dire "ti abbiamo cercato dappertutto, Dutch era disperato, Sadie stava per perdere la testa". Per me in un gioco basato sulla narrativa, conta molto più questo che non il cavallo che caga
__________________
I don't like mondays.

www.gamemag.it
Rehn Freemark is offline   Reply With Quote
Reply

Tags
the maddest xd

Thread Tools
Rate This Thread
Rate This Thread:

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 19:40.



Copyright 2017-2024 by netgamers.it