Supporta il tuo Forum su Patreon!
 
  > Register  
  > Calendar  
  > Members List  
 
  > Supporta il Forum  
  > Today's Posts  
   

Go Back   netgamers.it > NetGamers Life > Real Life > Addio

Reply
 
Thread Tools Rate Thread
Old 2nd September 2010, 15:07   #16
Crumb
W9GFO
 
Crumb's Avatar
 
Join Date: May 1999
Location: alt+tab
Posts: 8,470
Quote:
Originally Posted by NINEN View Post
L'ho fatto, te lo assicuro, l'ho fatto...
Allora non credo che ci sia un modo "pacifico". Che poi non vuol dire che sarà un litigio per tutto il resto della vita.
Le discussioni ci sono e se tu non te ne vai anche tu ci metti del tuo. Hai paura di perderli.
Stai sicura che se trovi la tua strada e sarai contenta con te stessa vivrai meglio anche il rapporto con tua madre e tuo fratello.
Crumb is offline   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 15:20   #17
Mille
Pornolooter
 
Mille's Avatar
 
Join Date: Feb 2000
Location: Verona
Posts: 23,701
Quote:
Originally Posted by NINEN View Post
Invece per quanto riguarda la casa, immagini bene, non e' sua (se non mi sbaglio e' addirittura intestata alla nonna) ma vorrei capire...
Cosa c'e' di cosi' tanto sbagliato?
Perche' non si puo' approfittare di questa fortuna per trascorrere piu' tempo insieme?
Secondo me non c'è nulla di sbagliato. Se ti capita una fortuna (specialmente in tempi duri) sarebbe stupido non coglierla. Anche perchè ci sono cose che non possiamo gestire nella vita, e ci si affida al culo

Se hai già spiegato a tua madre come la pensi, mi sa che non riuscirete a sistemare le cose in maniera pacifica: però secondo me è giusto che tu prenda la decisione migliore per te, senza stare troppo a guardare altro.

PS - Complimenti per la carriera che hai scelto
__________________
the e.dwige fenech Xperience

I don't know what i want, but i know how to get it...
Mille is online now   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 15:34   #18
acct-eliminato.63
Registered User
 
Join Date: Oct 2008
Posts: 0
Mettiti le scarpette in spalla e torna all'estero. Se puoi, appena puoi.
Metti chilometri tra te e la tua famiglia, senza brusche rotture e senza abbandoni, prova a fare il tuo viaggio slegandoti dall'idea che gli altri hanno di te e delle tue scelte.
Pare quasi che tu le stia sfruttando come alibi per i tuoi -più che normali- timori. Come se la loro opinione fosse un buon motivo per non vivere sino in fondo la tua vita e dunque anche rischiare.
acct-eliminato.63 is offline   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 15:54   #19
Number Six
Persona non grata
 
Number Six's Avatar
 
Join Date: Aug 2010
Location: w < -1
Posts: 8,470
Qualcuno degli anni '40 che volesse spenderci un po' di tempo sarebbe anche in grado di spiegarti razionalmente perché vivere in una casa altrui senza pagarla non è dignitoso: l'essere in debito con qualcuno (a.k.a schiavi), la dimostrazione di non aver realizzato nulla nella propria vita, forse anche alcune preoccupazioni sulla tua morale sessuale, che però tua madre è inibita ad esprimere perché si rende conto di non riuscire a giustificarle nel mondo odierno. Sarebbe interessante e utile cercare di capire le ragioni con le quali tua madre riveste questo suo atteggiamento nei tuoi confronti. Infatti questi motivi sono quasi tutti infondati o sproporzionati, residui di una mentalità antiquata, però qualcosa di vero c'è: ad esempio, cosa pensa tua madre del tuo ragazzo e della famiglia di lui? Dall'essere in debito con qualcuno possono derivare spiacevoli conseguenze pratiche che possono condizionare la tua vita per gli anni a venire.
A parte i motivi razionali, nell'atteggiamento di tua madre c'è molto di irrazionale: il suo atteggiamento verosimilmente riflette i suoi problemi psicologici, i suoi inveterati convincimenti morali e forse una sindrome anche opportunistica della mamma-chioccia.

Tua madre è una persona con problemi ed è una persona che ha paura, ma questo non le dà alcun diritto di rovinare la tua vita e di farti sprecare l'unico bene che abbia un qualche valore: il tuo tempo.
Personalmente sono convinto che ci siano dei punti di non ritorno anche con i genitori, e tutto quello che possano avere fatto (talora non richiesti) per noi, non li autorizza a controllare per altri versi la nostra vita. Te lo dico io che qualche anno fa, a ventun anni, sono quasi arrivato alle mani con mio padre e, se non avesse cambiato i suoi atteggiamenti, ad un certo punto non avrei avuto problemi ad arrangiarmi da me e chiudere i ponti.
Chiaramente io mi auguro che tu non debba rompere con la tua famiglia per alcuna ragione. Perché tua madre ha bisogno di te e perché, insomma, anche per te non credo sia bello arrivare al punto di rottura. Ma nel momento in cui il bisogno diventa pretesa, nel momento in cui la pretesa diventa irragionevole, alt. Non permetterle di sfruttare quella che di fatto è una situazione di supremazia psicologica nei tuoi confronti.
Anche sii consapevole che tua madre non può capire e non può cambiare. Nella maggior parte dei casi, a 65 anni non si capisce e non si cambia: al più ci si adegua.

Io non so cosa tu possa fare per uscire da questa situazione. Cerca di essere vicina a tua madre, non abbandonarla: fai il necessario ma vivi la tua vita. Se poi lei vuole controllare anche la tua vita in modo irragionevole e vessatorio, fai valere la tua personalità e mettila a posto. Lei probabilmente sa che non le conviene rinunciare a te e il tutto potrebbe ridursi ad uno scontro di supremazia psicologica, dal quale assicurati d'uscire vincente. Se questo non basta, be', al tuo posto non mi farei troppe remore a prendere decisioni più drastiche, ma questo dipende anche da che tipo di madre lei è stata nei tuoi confronti nei 26 anni precedenti.

Comunque un caloroso in bocca al lupo.


Ah, tanto per chiarire, dicendo di non abbandonarla intendo non chiudere i ponti. Ma se vuoi andare a vivere col tuo lui, liberissima.

Last edited by Number Six; 2nd September 2010 at 16:00.
Number Six is offline   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 15:58   #20
RokkoII
Registered User
 
RokkoII's Avatar
 
Join Date: Feb 2008
Location: Novaragrad
Posts: 8,364
Quote:
Originally Posted by NINEN View Post


Invece per quanto riguarda la casa, immagini bene, non e' sua (se non mi sbaglio e' addirittura intestata alla nonna) ma vorrei capire...
Cosa c'e' di cosi' tanto sbagliato?
Perche' non si puo' approfittare di questa fortuna per trascorrere piu' tempo insieme?
Non c'e' nulla, assolutamente nulla di sbagliato.. s ehai lafortuna di avere questa sistemazione... sfruttala!
__________________
<cmdr> Disossabovi on Elite Dangerous
RokkoII is offline   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 16:14   #21
Eldricht
Registered User
 
Eldricht's Avatar
 
Join Date: Dec 2007
Posts: 3,381
mamme chiocce... di quelle che sotto l'ala ti soffocano.

hai una testa sulle spalle. prima o poi i mezzi li trovi.


ma se puoi esci dall'ombra della famiglia.
__________________
Flickr Flockr
Eldricht is offline   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 16:19   #22
Winston
Registered User
 
Winston's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Posts: 1,005
a parte le cose scritte da number six, il mio non era moralismo sul senso di responsabilità.

invece il giudizio che stavi dando su tuo fratello, ottenendone consenso qui sul forum, è totalmente doppiopesista rispetto al resto della storia. poi certo, tu lo conosci e noi no, ma quale colpa esattamente gli attribuisci oltre a quella terribile di non darti ragione?

quello che penso è che nella migliore delle ipotesi dai troppo peso ai giudizi altrui. perchè lo fai potrebbe esserti utile capirlo, ma lasciamo perdere.

invece è interessante la scala di valori che hai proposto e le contraddizioni che contiene. avresti un giudizio diverso su tuo fratello, e daresti più peso alla sua opinione, se fosse laureato e vivesse per conto suo? in uno scenario in cui tu e il tuo fidanzato non ci riuscite in due? oppure gli perdoneresti di non guadagnare 3000 euro al mese se almeno stesse dalla tua parte?
__________________
C8H10N4O2 C10H14N2
Winston is offline   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 16:27   #23
Low Field
L'eremita
 
Low Field's Avatar
 
Join Date: Nov 2008
Posts: 2,574
Quote:
Originally Posted by NINEN View Post
Si, immaginavo che non fosse chiaro.
Devo per forza specificare qual e' il mio lavoro, altrimenti si fa fatica a capire.
Sono una ballerina professionista (per intenderci, niente tv, Amici o cagate simili, la tipica ballerina da teatro, col tutu' e le scarpette da punta... come da stereotipo!)
Ho iniziato a ballare da piccolissima, e a 11 anni sono stata ammessa alla scuola di ballo del Teatro alla Scala, dove mi sono diplomata all'eta' di 19 anni.
8 anni di scuola, dalla mattina alla sera, i primi 3 anni abbastanza "umani", con la scuola media al mattino e le lezioni di danza nel pomeriggio. I successivi 5 anni da lager. E' una scuola che forma ballerini professionisti, regole durissime, orari allucinanti, dalla mattina presto fino a meta' pomeriggio, poi Liceo la sera.
8 anni, per poter fare la ballerina.
Poi 3 anni in Francia in una Compagnia di danza.
Purtroppo pero' in Italia faccio molta fatica, i Teatri non sono sovvenzionati nello stesso modo... e per questo, oltre a ballare, insegno in diverse scuole (ecco spiegato l'avanti e indietro)
Potrei lasciare perdere completamente la danza e dedicarmi all'insegnamento... pero' vi assicuro che, dopo anni di formazione, non e' semplice lasciar andare.
Mi sono iscritta nel 2008 all'Universita' perche' purtroppo avendo solo la maturita' linguistica farei fatica a trovare anche altri lavori... approfitto della buona conoscenza che ho del francese... vorrei poterci ricavare un lavoro.


Invece per quanto riguarda la casa, immagini bene, non e' sua (se non mi sbaglio e' addirittura intestata alla nonna) ma vorrei capire...
Cosa c'e' di cosi' tanto sbagliato?
Perche' non si puo' approfittare di questa fortuna per trascorrere piu' tempo insieme?

ma in italia i ballerini professionisti non vanno in pensione a 45 anni?

sul fatto della casa, non c'è niente di sbagliato, è solo una questione soggettiva. Per come sono fatto io, ripeto, non andrei mai ad abitare in una casa regalata dai genitori della mia fidanzata, per vari motivi. Tra i quali quello che voglio essere libero, completamente libero, essere in casa d'altri non è il massimo. Mi sentirei in debito, mi sentirei ospite perennemente, non mi sentirei libero di fare quello che mi pare, mi sentirei condizionato nel rapporto che ho con loro. Ognuno è fatto diveramente.
Tornato nello specifico non c'è nulla di male se per te va bene, però non puoi pretendere che tua madre la pensi come te e non puoi farti condizionare da quello che dice. Da quello che dici mi sembra di capire che cerchi il benestare/appogio/quello che vuoi di tua madre, ma se in nessun motivo riesci ad averlo, devi decidere se farti condizionare per sempre in qualsiasi scelta importante della tua vita oppure capire che oramai i genitori sono si importanti, lo sono per sempre, ma arrivati ad un certo punto (maturità) ognuno fa le sue scelte e sta in tua madre decidere se accettarle o meno. Non puoi vivere tutta una vita sotto un ricatto psicologico, anche perché poi ne risente anche la tua relazione di coppia.
__________________
Campobasso 03/06/10 - Per non dimenticare- 517569

Last edited by Low Field; 2nd September 2010 at 16:36.
Low Field is offline   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 16:29   #24
Rush
sognatore amministrativo
 
Rush's Avatar
 
Join Date: Aug 2005
Location: casa è ovunque
Posts: 3,495
E' ovvio che devi fare una scelta, magari anche drastica...

Su un piatto della bilancia mettiamo la tua vita e la tua felicità, il tuo futuro.

Dall'altro, mettiamo la tua famiglia, che più che famiglia, data la tua descrizione, definirei macigno che ti fa affogare in un mare di tristezza...

Certo, non è facile nè tantomeno bello andare dalla propria madre e dirle
"Senti io me ne vado perchè ho capito che se resto qui non vivrò mai la vita che desidero" ma veramente...

Vuoi sacrificare 15-20 anni al seguito di una madre che oramai fa il vegetale e di un fratello che non ha voglia di fare un cazzo e campa finchè i soldi li mette a' mammà?
__________________
Non guardo i thread solo per gli effetti speciali, io :v
Rush is offline   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 16:40   #25
NINEN
Registered User
 
NINEN's Avatar
 
Join Date: Sep 2008
Location: un po' qua, un po' la'.
Posts: 65
Inizio col rispondere a Number six.
Hai completamente centrato la situazione, e ti ringrazio tanto per le parole spese.
Sul "cosa pensa mia madre del mio ragazzo e della sua famiglia"... difficile quesito.
La mia famiglia e quella del mio fidanzato sono molto, molto diverse... inevitabilmente lei non e' d'accordo su alcuni atteggiamenti.
Ma io e il mio fidanzato siamo abbastanza sani di mente (almeno per ora) da renderci conto dei pregi e dei difetti, se li vogliamo chiamare cosi', di entrambe le famiglie... Ed e' proprio la via di mezzo che vogliamo nella nostra futura famiglia.
Comunque io provero' a fare del mio meglio per risolvere la situazione nel modo piu' pacifico possibile...

Queen... me le metterei davvero le scarpette in spalla, ma innanzitutto questo comporta un bell'investimento di tempo e denaro (spostarsi per le audizioni in tutta europa e' piuttosto oneroso, e generalmente la competizione e' cosi' elevata che le probabilita' di trovare un posto sono quasi pari allo zero...)
Poi, nella fortunata ipotesi in cui fossi presa... e il mio fidanzato? Sai, dipende dove mi prendono... le storie a distanza non sono facili, per nulla, e lo so per esperienza...

Winston...
Allora, su una cosa hai ragione, probabilmente l'opinione degli altri mi interessa troppo. Avrei anche delle spiegazioni a riguardo, ma andremmo completamente fuori tema e dovrei aprire un altro thread... quindi per il momento lascio perdere.
Ti dico la verita': si, dare un peso diverso al giudizio di mio fratello se fosse laureato e lavorasse, non per altro, ma da brava insegnante (di danza nel mio caso) ti dico che per insegnare qualcosa bisogna anche saperlo fare quel qualcosa.
Allora capisci che mi scoccia sentirmi giudicata quando sono qui che mi sbatto, lavoro, studio, e la mia sfortuna e' "solo" quella di non guadagnare abbastanza soldi per mantenere una casa.
Mi sento giudicata perche' mi viene a dire che stare in una casa gratis e' poco dignitoso... mi sento preso per il culo visto che lui, fino a prova contraria, e' in casa, gratis. E ha 10 anni piu' di me.
Ma, anche se guadagnasse 3000 euro al mese, fare comunque fatica a capire come lui possa davvero non rendersi conto dei problemi psicologici di nostra madre sinceramente...
__________________
"La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica."
NINEN is offline   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 16:48   #26
NINEN
Registered User
 
NINEN's Avatar
 
Join Date: Sep 2008
Location: un po' qua, un po' la'.
Posts: 65
Low Field,
ti rispondo che si, i ballerini vanno in pensione a 45 anni... quando hanno un contratto regolare pero', e hanno quindi diritto alla pensione. Non e' il mio caso, e non e' il caso della maggioranza dei ballerini italiani.
Non a caso sto mettendo da parte i soldi per la mia futura pensione... un libretto di risparmio che non posso toccare per i prossimi 30 anni.
Per quanto riguarda la casa... sai, io ho un bellissimo rapporto con i genitori del mio fidanzato, non mi fanno sentire ospite nel modo piu' assoluto... sara' per questo che riesco a viverla cosi' serenamente.
Ovvio, il giorno in cui riusciremi a prendere una casa con le nostre forze, saremo entrambi piu' felici e realizzati...
__________________
"La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica."
NINEN is offline   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 16:54   #27
Winston
Registered User
 
Winston's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Posts: 1,005
se il problema è tua madre fatico a capire il discorso sulla società e il lavoro: sarebbe lo stesso anche se facessi la ballerina in giappone. se il problema è la società e il lavoro fatico a capire il discorso su tua madre e tuo fratello: sarebbe lo stesso anche se ti appoggiassero ciecamente.

ripeto, mi da fastidio quel doppiopesismo. non sono affatto di quelli che pensano che chiunque con un po' di buona volontà possa rendersi indipendente e compiuto. secondo me dovresti incazzarti molto di più per il resto. ma molto molto di più.

inoltre un thread su addio senza storie di corna e lapidazioni lascia un po' spiazzati
__________________
C8H10N4O2 C10H14N2
Winston is offline   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 17:08   #28
NINEN
Registered User
 
NINEN's Avatar
 
Join Date: Sep 2008
Location: un po' qua, un po' la'.
Posts: 65
Quote:
Originally Posted by Winston View Post
se il problema è tua madre fatico a capire il discorso sulla società e il lavoro: sarebbe lo stesso anche se facessi la ballerina in giappone. se il problema è la società e il lavoro fatico a capire il discorso su tua madre e tuo fratello: sarebbe lo stesso anche se ti appoggiassero ciecamente.

ripeto, mi da fastidio quel doppiopesismo. non sono affatto di quelli che pensano che chiunque con un po' di buona volontà possa rendersi indipendente e compiuto. secondo me dovresti incazzarti molto di più per il resto. ma molto molto di più.

inoltre un thread su addio senza storie di corna e lapidazioni lascia un po' spiazzati

Il problema e' la combo societa' lavoro + mia madre.
Ma forse fatico a capire cio' che stai cercando di dirmi...
E... per cosa mi dovrei incazzare di piu', di grazia?

Comunque avevo pensato di infilarci qualche lapidazione qua e la', ma ho desistito
__________________
"La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica."
NINEN is offline   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 18:26   #29
elindur
swimming in the bloodpool
 
elindur's Avatar
 
Join Date: May 2008
Posts: 49,084
Quote:
Originally Posted by Queen* View Post
Mettiti le scarpette in spalla e torna all'estero. Se puoi, appena puoi.
Metti chilometri tra te e la tua famiglia, senza brusche rotture e senza abbandoni, prova a fare il tuo viaggio slegandoti dall'idea che gli altri hanno di te e delle tue scelte.
Pare quasi che tu le stia sfruttando come alibi per i tuoi -più che normali- timori. Come se la loro opinione fosse un buon motivo per non vivere sino in fondo la tua vita e dunque anche rischiare.
Concordo con questo consiglio.
Se riesci a trovare un buon lavoro all'estero, e probabilmente con il tuo CV potresti, scappa e va vai, lontano da tua madre.
Ti serve innanzitutto una cosa, indipendenza economica, questa viene prima di tutto e risolverebbe alla grande il resto dei tuoi problemi, visto che tua madre stessa ti tiene sotto scacco principalmente per quel motivo li.
elindur is online now   Reply With Quote
Old 2nd September 2010, 18:35   #30
Supremo
M0deratore
 
Supremo's Avatar
 
Join Date: Jan 2002
Location: Roma Capvt Mvndi
Posts: 13,531
Quote:
Originally Posted by Winston View Post

invece è interessante la scala di valori che hai proposto e le contraddizioni che contiene. avresti un giudizio diverso su tuo fratello, e daresti più peso alla sua opinione, se fosse laureato e vivesse per conto suo? in uno scenario in cui tu e il tuo fidanzato non ci riuscite in due? oppure gli perdoneresti di non guadagnare 3000 euro al mese se almeno stesse dalla tua parte?
Però viene qui a sentire il giudizio di sconosciuti, magari solo per sentirsi in ragione
Supremo is online now   Reply With Quote
Reply

Tags
depressione, famiglia

Thread Tools
Rate This Thread
Rate This Thread:

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 20:24.


Copyright 2017-2024 by netgamers.it