View Single Post
Old 2nd December 2010, 21:26   #159
Nobunaga
将軍
 
Nobunaga's Avatar
 
Join Date: Jul 2006
Location: Venezia
Posts: 26,526
Foto PG:



Nome Giocatore: Nobunaga
Nome PG: Ilya Zakharovich
Punti Esperienza:
Sesso: M
Eta': 45
Nazionalita': Russa
Professione: Autista

---

PUNTI VITA: 14
FIS: 4
AGI: 4
MEN: 4
CAR: 3

---

PUNTI VITA MASSIMI: 14
PUNTI VITA ATTUALI: 14
PUNTI FAME MASSIMA: 6
PUNTI FAME ATTUALI: 0
PUNTI INFEZIONE: 0

---

PUNTI ESPERIENZA: 50

---

INVENTARIO:
accendino, makarov 8 colpi, foto della madre

DENARO PORTAFOGLI: 100 rubli
CAPITALE POSSEDUTO: 600 rubli

---

COMPETENZE:

Armi da fuoco 70 (+10)
Armi da mischia 20 (+10)
Guidare: 20
(Guidare mezzi militari +10)

TRATTI PERSONALI:
Militare

---

MUTAZIONI: N/D

---

CARATTERE/ALLINEAMENTO: schivo e solitario, un uomo pragmatico che detesta le chiacchiere e ama essere lasciato in pace


BACKGROUND DEL PERSONAGGIO:

Ilya Zakharovich, nasce nel freddo inverno del 1925 in un piccolo villaggio della periferia di Ekaterinenburg, figlio di mercanti di origine ebraica, inizia ancora adolescente ad interessarsi agli affari della famiglia nel commercio dei tessuti, e si avvia a succedere al padre ormai vecchio nella conduzione della attività.

La seconda guerra mondiale tuttavia incombe e come tanti altri coscritti anche lui è chiamato a difendere la grande madre russia, così nel 1942 non ancora diciottenne finisce nel 7° corpo corazzato russo. Inviato a combattere contro la panzer division in avanzata su Voronezh, assapora l’ orrore della guerra. Le disorganizzate e mal equipaggiate truppe sovietiche subiscono ingenti perdite di mezzi ma soprattutto di uomini, e molti dei suoi compagni sono fra questi, i ripetuti bombardamenti della luftwaffe e i panzer nemici torcono le lamiere e riducono in carne trita e fumante i suoi compagni. Segni indelebili, effetto dell’ orrore della guerra resteranno per sempre nella sua mente.
Fra i sopravvissuti Ilya finisce a fare parte del 7° corpo corazzato riequipaggiato e riorganizzato nel distretto militare del Volga. Sotto la guida del generale Rotmistrov prende parte al riuscito intervento sul Cir, dove tuttavia viene ferito gravemente nel portare in salvo un suo commilitone.
Insignito dell’ ordine della bandiera rossa al valore militare, viene spedito in un ospedale da campo e poi a Leningrado dove assiste alla vittoriosa difesa e alla fine della guerra. Ormai lontano dalla sua città natale, e completamente guarito Ilya decide di cercare un lavoro nella città.

Senza competenze e senza denaro egli finisce tuttavia invischiato nella criminalità organizzata locale, e così sfruttando la patente acquisita nell' esercito diviene autista dei principali mafiosi.
Ormai rassegnato alla sua esistenza ai margini della società e della legge l' ormai 45enne Ilya conduce la sua vita tra i grigi palazzi della città.

Last edited by Nobunaga; 6th December 2010 at 18:21.
Nobunaga is offline   Reply With Quote