View Single Post
Old 12th July 2008, 23:44   #1872
kpanic!?
bah...
 
kpanic!?'s Avatar
 
Join Date: Apr 2005
Location: Ascoli Piceno
Posts: 5,964
Quote:
Originally Posted by siddolo View Post
L'ho preso su spider146, ora non dovrebbe essewre disponibile, se non erro lo sara dal 21. Se dovete prenderlo rpendetelo da li che è il sito dove costa meno, almeno tra quelli che ho trovato io.
ehm... da quello che so spider146 e' sotto sequestro dalla guardia di finanza(il sito funziona ancora)

hai avuto un culissimo che ti e' arrivato


edit: ecco la news http://www.ilgiornaledivicenza.it/ul...vincia/Aaa.htm

Quote:
Sabato 12 Luglio 2008


L’INDAGINE. La guardia di finanza ha denunciato due thienesi, padre e figlio, titolari della “Spider146.com” di Zanè
Col commercio sul web arrivano anche i guai
In 5 anni non avrebbero pagato 1,5 milioni di euro di Iva vendendo materiale informatico ed elettronico
«In questo modo potevano proporre prezzi concorrenziali e avevano tantissimi clienti»
Due mesi fa il tribunale aveva restituito i 14 mila euro sequestrati dalle fiamme gialle





Diego Neri
Dopo che una sua azienda era fallita nel 2002, aveva avviato una nuova attività intestandola al padre. Una società, la “Spider146.com”, con cui evadeva sistematicamente le tasse, tanto da aver sottratto al fisco ricavi accertati per 4 milioni di euro, Iva per oltre un milione e mezzo e un altro milione di diritti Siae.
È la ricostruzione della guardia di finanza, che ha denunciato Mauro e Umberto Meneghello, figlio e padre di 43 e 84 anni, residenti a Thiene in via Corradini 31: il secondo è titolare sulla carta della società che ha sede a Zanè in via Manzoni 3/a, il secondo sarebbe l’amministratore di fatto della ditta specializzata nella commercializzazione, attraverso internet, di materiale elettronico e informatico. Un’azienda di successo, con tantissimi clienti: le fiamme gialle hanno conteggiato in oltre 60 mila gli ordini evasi in cinque anni, «con un volume d’affari da ipermercato».
Nei mesi scorsi, i finanzieri della compagnia di Bassano e della tenenza di Thiene avevano sequestrato 14 mila euro durante una perquisizione, sfruttando la legge del sequestro per equivalente. Ma il tribunale del Riesame aveva annullato i sigilli disponendo la restituzione della somma, accogliendo la richiesta dell’avv. Francesco Pasquino, che sosteneva come al momento del sequestro la legge non fosse ancora entrata in vigore.
L’indagine era partita da una serie di controlli fiscali nell’ambito del settore del commercio elettronico; i militari comandati dal luogotenente Bombagi avevano deciso di accendere i riflettori sull’attività del sito www.spinder146.com, attraverso il quale era fiorente un mercato di computer portatili, alimentatori, spinotti, chiavette Usb e soprattutto cd e dvd vergini che venivano venduti a prezzi definiti concorrenziali dagli inquirenti. L’attività era intestata a Umberto, mentre il figlio Mauro risultava nullatenente e fiscalmente a suo carico.
In base a quanto accertato, negli ultimi anni il volume d’affari era incrementato dismisura; i clienti erano soprattutto del Vicentino e della zona di Thiene, ma i contatti interessano tutt’Italia. Secondo l’accusa, Mauro Meneghello acquistava i supporti vergini da operatori comunitari (e la Siae prevede il pagamento di una somma, che i thienesi non avrebbero versato) senza contabilizzare gli acquisti e regolamentare l’Iva. Poi, i prodotti venivano rivenduti sul web, con un giro piuttosto ampio, come emerso durante la perquisizione compiuta nei mesi passati con l’ausilio dei colleghi della compagnia comandata dal capitano Toma.
Da quanto ricostruito, ad alcuni clienti che andavano i ritirarli a Zanè veniva rilasciata una ricevuta che però veniva subito sostituita da un’altra con la metà del valore incassato. Oltre al danno per l’erario, questa condotta da codice penale secondo le fiamme gialle provocava, grazie ai prezzi praticati e a fronte dell’evasione, una forma di concorrenza sleale verso gli altri operatori del settore informatico ed elettronico presenti nella zona del Thienese.
Le indagini della finanza, coordinata dalla procura, proseguono per ricostruire il completo volume d’affari della “Spider146.com”, che come impresa risulta evasore. Resta da appurare se fra i clienti vi fossero solo privati o anche imprese, e quali fossero i rapporti fiscali fra la ditta di Zanè e queste ultime.
__________________
skd'kPanic www.skd.it

"Profondo sostenitore della Pace, della Giustizia, della Morale, della Cultura, dello Sport, dell'Etica Familiare e della Distruzione di Tutte le Altre Forme di Vita"
.

Last edited by kpanic!?; 12th July 2008 at 23:48.
kpanic!? is offline